Controlli nel week-end: due in manette a Ladispoli e Cerveteri

20/8/2018 – Nel corso dei servizi di controllo del territorio svolti durante il week-end, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato due persone.
Nello specifico, lo scorso pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Ladispoli hanno arrestato B.Y., 35enne algerino, senza fissa dimora e penalmente censito, per furto. Lo straniero si era recato in un tratto di spiaggia libera del litorale di Ladispoli dove, atteso il momento propizio si è impossessato dello zaino di un bagnante, lasciato dal proprietario accanto al telo da mare, cercando poi di dileguarsi. All’arrivo dei militari il ladro è stato identificato e trovato ancora in possesso dell’intera refurtiva, costituita dal telefono cellulare e dal portafoglio, che è stata poi restituita alla vittima. Dopo l’arresto è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.
I Carabinieri della Stazione di Campo di Mare hanno invece arrestato 36 enne romano, M.V., residente a Cerenova, penalmente censito, per reati di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti, lesioni personali e danneggiamento. In particolare i Carabinieri sono intervenuti nel corso di una riunione condominiale, durante la quale M.V., per futili motivi, in stato di alterazione aveva aggredito verbalmente e poi fisicamente tre condomini, cagionando loro lievi ferite. Lo stesso aveva inoltre danneggiato l’autovettura di uno di questi, prima di essere definitivamente bloccato dai militari. A quel punto i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti e si sono recati presso la sua abitazione dove hanno rinvenuto ben 6 piante di marijuana, dell’altezza compresa tra i 40 e i 60 cm, sottoposte a sequestro. Per M.V. la serata si è conclusa in una cella della caserma, in attesa del rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here