ABBIAMO RICEVUTO – Estate, primi bilanci con il segno rosso

11/8/2018 – “Si cominciano a fare i primi bilanci della stagione di Ostia. Ed è purtroppo di natura fallimentare perché tutti i dati sono negativi: meno 30% presenze al mare; meno 18% negli Alberghi e meno 10% nel settore Commerciale.
D’altronde il degrado in tutti i settori non può che spingere la gente verso altre spiagge.
Ritengo che il punto determinante rimanga l’autolesionismo dell’inaccettabile  infamia di “Ostia Mafiosa”, su cui hanno profittato elettoralmente molte forze irresponsabilmente.
Ostia non potrà riprendersi se si continuerà ad accreditare come vera la presenza della Mafia confusa con  la malavita.
D’altronde chi viene ad investire in un territorio dove le Istituzioni contnuano a ripetere che bisogna combattere la Mafia presente ad Ostia?
Se poi si aggiunge che si è provato un sistema balneare senza servizi con la pulizia fatta solo nel fine settimana. Ma
Attrazioni improvvisate e senza richiami nel Centro Storico rendendo morto il significato di valorizzazione turistica necessaria se si fanno spot che confermano il tratto mafioso”.
Gioacchino Assogna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here