Lido Centro, la banda del buco svaligia la tabaccheria della stazione

19/7/2018 – Un colpo studiato nei minimi particolari quello portato a segno questa notte ai danni della tabaccheria della stazione Lido Centro. I ladri infatti per raggiunger il loro obiettivo hanno dovuto avere gioco di ben tre pareti prima di potersi impadronire di centinaia di biglietti Gratta e Vinci e del fondo cassa.

I balordi sono entrati in azione a notte fonda. Erano le 2 quando il proprietario che insieme alla famiglia gestisce l’attività, è stato svegliato dalla comunicazione telefonica che l’allarme installato nel locale era entrato in azione. Immediato il sopralluogo accompagnato da una pattuglia del Commissariato Lido. Una verifica che non ha però portato a individuare la banda che nel frattempo era riuscita a nascondersi sfuggendo così al controllo.

Poi l’avvio dell’opera di apertura dei varchi attraverso i muri della biglietteria. Tre le pareti da sfondare per poter aggirare le porte blindate presenti e raggiungere la piccola finestra che consente di arieggiare la biglietteria e che da accesso anche alla tabaccheria.

Una volta nel piccolo locale è iniziata l’opera di “arraffamento”. A finire nelle mani dei ladri centinaia di tagliandi gratta e vinci frutto anche dello scarico avvenuto appena ieri e il piccolo fondo cassa lasciato per le prime necessità della mattina.

La scoperta di quanto accaduto questa mattina alle 5 al momento della riapertura della tabaccheria con i chiari segni del passaggio dei balordi e il foro nel muro.

Coincidenza della nottata è quanto avvenuto intorno alle 4 nei pressi della stazione di Castelfusano. I carabinieri infatti hanno intimato l’alt ad un uomo che invece di fermarsi è scappato abbandonato uno zaino e facendo perdere le sue tracce in pineta. All’interno del borsone centinaia di tagliandi gratta e vinci che dovrà essere verificato se siano parte del bottino portato via da Lido Centro. Ingenti i danni che ammonterebbe a diverse migliaia di euro e su cui ora stanno indagando gli agenti della polizia scientifica del commissariato Lido intervenuti per i rilievi di rito.

Un colpo quello ai danni della tabaccheria che è solo l’ultimo di una serie di episodi che nel corso degli anni l’attività commerciale ha denunciato. Diversi i tentativi di furto che erano stati segnalati e che più volte aveva portato i proprietari a denunciare come la stazione durante le ore notturne restasse priva di controllo ed avesse come unico sistema di vigilanza quello rappresentato dalle telecamere a circuito chiuso. Impianto inutile nell’impedire i raid dei malviventi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here