VOLLEY – Volley Group, focus su Serie D e U13-14

08/06/2018 – Continua il viaggio nel mondo Volley Group. Alti e bassi per il gruppo della serie D, dove l’obiettivo era la salvezza. A parlare è Riccardo Guidi, subentrato alla guida del gruppoa gennaio. “La squadra a metà campionato aveva delle lacune, c’era anche qualche problema nello spogliatoio. Ci siamo messi di impegno per riuscire a raggiungere l’obiettivo, nonostante sapevamo fosse difficile. Il gruppo era composto da ragazze sotto i 20 anni, tranne due elementi, era dunque una squadra giovanile con under 16 e under 14 parte integrante del gruppo. Sul campo abbiamo raggiunto i play out, ma per un effetto domino burocratico ci siamo ritrovati a non giocare gli spareggi salvezza. O meglio essendo retrocesse 5 squadre dalla serie B tutte del Lazio, di conseguenza anche noi che avevamo raggiunto i play out siamo retrocessi. Ci  resta un po’ la delusione di non aver concluso al meglio l’anno”.

Lo stesso Guidi ha parlato dell’under 14 che ha disputato un campionato elite. “Un bel gruppo unito e con tanta voglia di lavorare. Obiettivo prefissato era sicuramente la crescita delle ragazze parallelamente al divertimento. Nella prima parte della stagione abbiamo disputato il campionato elite riuscendo a passare la prima fase a gironi per poi uscire nelle fasi successive. Un ottimo traguardo visto il livello delle squadre incontrate.  Concluso questo percorso abbiamo preso due strade, due altri campionati under 14 e un under 16. Abbiamo deciso di fare due campionati da gennaio in poi per far si che tutte le ragazze avessero spazio per giocare. Sono state inseriti un paio di elementi nell’under 16, ma per il resto era la squadra della 14. Abbiamo ottenuto due primi posti e vinto entrambi i campionati. Sono molto contento e soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto. Come dico sempre si lavora tanto ma ci si deve anche divertire, che a questa età è importante. Bilancio assolutamente positivo”.

Spazio all’under 13 blu con il bilancio finale di Lorenzo Perugini. “All’inizio dell’anno sono arrivate diverse ragazze nella squadra, alcune addirittura neofite della materia. L’ obiettivo prefissato era quello di cercare di unire un gruppo diviso in due blocchi e di fare il meglio possibile. Con il lavoro e il tempo il gruppo è risultato unito e molto affiatato. Il campionato è stato, nella fase a gironi, dominato (nemmeno una sconfitta) e poi nelle fasi finali ce la siamo giocata, ma abbiamo perso per una manciata di punti. Nel complesso il 4° posto ci vede vincitori rispetto agli obiettivi prefissati di inizio stagione. Ottimo, numerosissimo, gruppo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here