OSTIA SEGRETA – Il Collegio Nautico IV Novembre

Il Collegio Nautico IV Novembre, monumentale fabbricato progettato dall’Architetto Giuseppe Boni, fu iniziato il 12 novembre 1934 e inaugurato il 14 aprile 1937 da Re Vittorio Emanuele III. Costruito per conto dell’INFADEL, Istituto Nazionale Fascista Assistenza Dipendenti Enti Locali, era predisposto e attrezzato per ospitare 400 allievi, figli del dipendenti dell’ Ente.

Aveva scuole elementari, ginnasio, corsi di avviamento al lavoro e professionali marittimi. Il collegio disponeva di un’enorme palestra coperta, di un teatro, una biblioteca e un museo idrobiologico. Nel giardino, a sinistra dell’edificio, è stata costruita una nave in cemento per le prove pratiche a bordo, ai lati del portone d’ingresso centrale, due enormi statue che rappresentano: quella a sinistra “L’Educazione Intellettuale”, quella a destra “L’Educazione Fisica”. Per qualche tempo, sulla destra del collegio, ha fatto bella mostra anche un Idrovolante Savoia Marchetti S55. Le due sale principali sono affrescate dall’artista toscano Lorenzo Viani con scene di ambiente marino. La notte del 13 dicembre 1943, come altri edifici, la torre, alta 75 metri e fornita di ascensore, è stata demolita. Al suo interno vi era un osservatorio e il servizio medico sanitario dell’Istituto. Dopo un totale abbandono di 25 anni, nel 1977 il Collegio fu sgombrato da numerosi hippy che lo occupavano e restaurato dalla Scuola Sottufficiali della Finanza che lo prese successivamente in uso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here