Via Ostiense, motociclista morta, la mamma: “Maledette buche”

07/05/2018 – Le “maledette buche di Roma”, così Graziella Viviano chiama quelle voragini e quei dossi che domenica mattina hanno ucciso sua figlia Elena. Proprio nei dissesti della via Ostiense sarebbe infatti da ricercare la causa della morte della giovane 26enne che in sella alla sua Honda Hornet 600 viaggiava in direzione di Ostia.

La ragazza, residente a Monteverde e amante del litorale romano, stava percorrendo il tratto antistante Cineland quando improvvisamente ha perso il controllo della moto su cui viaggiava a velocità moderata, come alcuni testimoni avrebbero raccontato alla polizia locale del X gruppo che sta portando avanti le indagini. Inutile ogni tentativo di riprende il controllo della due ruote. La giovane è stata sbalzata di sella finendo contro il guardrail in un impatto che le è stato fatale. La giovane è infatti morta sul colpo.

“Elena non c’è più – si sfoga Graziella Viviano, la mamma della 26enne – Per un’inspiegabile ed assurda situazione, per un assurdo incidente, per le “maledette buche di Roma, mia figlia non c’è più. E’ andata via con tutta la sua voglia di vivere, i suoi sorrisi, la sua caparbietà e la forza dirompente dei suoi ventisei anni”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here