Ostia, controlli di Pasqua, Tre in manette, un denunciato

03/04/2018 – Prosegue con profitto la trama di controlli dei Carabinieri di Ostia sul territorio di competenza.
Nella week end pasquale, i militari hanno arrestato una cittadina rumena di 50 anni, già conosciuta alle forze dell’ordine, con l’accusa di furto aggravato. La donna è stata notata in atteggiamento sospetto nel parcheggio di un supermercato di via Isole del Capo Verde dove è stata controllata e trovata in possesso di numerosi articoli rubati, dopo averne forzato i dispositivi antitaccheggio, dall’esercizio commerciale. La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al responsabile del supermercato.
Poco dopo, è finito in manette un cittadino rumeno di 29 anni che, in evidente stato di ebrezza, dopo aver allertato il “112” per una presunta aggressione subìta, alla vista dei Carabinieri è andato in escandescenze e ha tentato più volte di colpirli per evitare di essere identificato. Appurato che l’aggressione era il risultato della sua immaginazione “alterata”, il 29enne è stato arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
Un cittadino peruviano di 38 anni, poco incline al rispetto delle prescrizioni dettate dalla detenzione domiciliare cui era stato sottoposto per reati contro il patrimonio, è stato portato a Rebibbia dai Carabinieri che gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria. Il provvedimento è scaturito dalle numerose violazioni accertate nel tempo dai Carabinieri che lo avevano più volte trovato fuori dalla sua abitazione senza alcuna autorizzazione.
Infine, i Carabinieri hanno fermato un cittadino ucraino di 40 anni, già noto alle forze dell’ordine, trovato in possesso di un coltello con lama lunga oltre 30 centimetri. Il 40enne è stato denunciato a piede libero per porto di armi od oggetti atti ad offendere e il coltello è stato sequestrato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here