Via Casana, ampliata l’area a rischio crollo. Cantiere fantasma da mesi

26/03/2018 – Giusto il tempo di uscire dai seggi per il rinnovo del consiglio municipale ed ecco che gli operai son spariti nel cantiere che era stato aperto in fretta e furia tra via Antonio Zotti e via Costanzo Casana. Una manciata di giorni utili per aprire lo scavo, movimentare cumuli di terra e poi via di corsa, lasciando senza una soluzione definitiva una situazione che ora dopo ora si aggrava sempre di più. L’ultimo tassello sabato scorso quando su disposizione dei vigili del fuoco la polizia locale è intervenuta per ampliare l’area transennata. L’area ora include anche i marciapiedi sovrastanti l’impianto fognario che cedendo avrebbe provocato i crolli. Di fatto ora il divieto di sosta dei veicoli e di transito per i pedoni è esteso anche al tratto di via Antonio Zotti tra via Zambrini e via Costanzo Casana e su via Costanzo Casana, sulla carreggiata opposta a quella dove si trova il supermercato Simply.

“Da qualche giorno intorno alle voragini di Via Casana sono state aggiunte altre transennature per garantire sicurezza, ma questo comporta ormai la chiusura di fatto della viabilità della zona. Ho parlato con il direttore del supermercato che sta addirittura chiedendo aiuto alla vicina caserma dei Carabinieri per poter fare scarico merci e con il gestore di una palestra, disperato, che ha trenta dipendenti e che minaccia di chiudere. È inammissibile che non ci sia un operaio a lavoro da e che tutto sia fermo. In campagna elettorale la Sindaca Raggi è venuta ad inaugurare i lavori fatti in un pezzo di strada, ma poi tutto si è arrestato. Cosa devono fare i residenti e i commercianti, che si sentono giustamente presi in giro: aspettare le prossime elezioni?”. È quanto dichiara Andrea Bozzi, capogruppo delle liste civiche autonomiste” Ora” e “Un Sogno Comune”, che aggiunge: “Le rassicurazioni e il solito” ci stiamo lavorando” non bastano più perché questa gente ha aspettato tanto, ma ora è davvero disperata. La Presidente Di Pillo protesti con il Campidoglio, se vuole fare davvero l’interesse dei suoi cittadini. Altrimenti avrà sulla coscienza serrande chiuse e posti di lavoro perduti”.
“Sull’immobilismo totale della Giunta Di Pillo nel Municipio X siamo già intervenuti più volte, la disastrata situazione in cui versano le strade di Ostia e dell’entroterra ne è la conferma. Attualmente il tratto tra via Zambrini e via Zotti è transennato e interdetto al traffico veicolare, una vicenda che denunciammo all’amministrazione municipale in tempi non sospetti”. È quanto dichiara in una nota Monica Picca capogruppo di Fdi del Municipio X. “Era infatti il 5 gennaio scorso in cui protocollammo un documento per chiedere alla presidente di intervenire, ma la maggioranza grillina ce lo fece ritirare con la promessa che sarebbero intervenuti per ripristinare la sede stradale. Dopo mesi però ecco i risultati: strade chiuse e nessun lavoro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here