Ostia e Fiumicino, controlli dei carabinieri. 3 arresti e 2 denunce

23/03/2018 – Proseguono i servizi di controllo dei Carabinieri di Ostia finalizzati alla tutela della sicurezza e alla repressione dei reati in genere.
Nella mattinata di ieri i militari hanno proceduto, sulla pubblica via, al controllo di un giovane che alla vista dei Carabinieri aveva tentato di nascondersi e allontanarsi. I successivi accertamenti hanno rilevato che il ragazzo, un 15enne di origine rumena, era sottoposto alla misura della collocazione presso una comunità di Bari, da dove si era illecitamente allontanato. Su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Bari, il giovane è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza “Casal del Marmo”.
I Carabinieri di Ostia hanno arrestato un 30enne di Ostia, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, in relazione all’aggravamento della pena; l’arrestato è stato tradotto presso la casa di reclusione di “Rebibbia” dove dovrà scontare una pena di oltre 5 anni.
A Fiumicino, i Carabinieri hanno arrestato una cittadina romena, senza fissa dimora e con precedenti di polizia. La donna, unitamente ad alcuni complici che si occupavano di volta in volta di occultare la refurtiva, ha trafugato in rapida sequenza generi alimentari, utensili edili e capi di abbigliamento dall’interno di alcuni negozi dei centri commerciali “Parco Leonardo” e “Parco Da Vinci”. La malfattrice è stata bloccata dai militari e arrestata, in attesa dell’udienza di convalida, mentre la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.
Infine, sempre ad Ostia, i Carabinieri di Ostia, coadiuvati dal personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Roma, hanno denunciato i titolari di due esercizi commerciali, al cui interno è stata riscontrata la presenza di lavoratori irregolari e di impianti di sorveglianza, installati senza le prescritte autorizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here