X Municipio, “I giovani incontrano i campioni” Cristina Chiuso ospite dell’istituto Carotenuto

19/2/2018 – “Sport e vita hanno in comune la passione, senza la quale non si può raggiungere alcun risultato”. È il messaggio lanciato dalla campionessa di nuoto Cristina Chiuso oggi ospite della scuola media Carotenuto nel quartiere Giardino di Roma, nell’ambito dell’iniziativa Coni “I giovani incontrano i campioni”.

Ad accogliere Cristina Chiuso, oltre a studenti ed insegnanti, la presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo e l’assessore allo Sport, Giampaolo Gola.

“Incontrare oggi una campionessa come Cristina – ha esordito la presidente Di Pillo – è una esperienza che a voi può insegnare come raggiungere un traguardo, significhi fare anche sacrifici. Nulla nasce per caso ed ecco perché – ha concluso Giuliana Di Pillo – impegnarvi nello studio e nello sport vuol dire trovare se stessi”.

E Cristina Chiuso velocista sui 50 metri stile libero e staffetta 4X100, primatista, capito della nazionale di nuoto, ha raggiunto anche negli studi il suo traguardo: quello della laurea in ingegneria.

Il suo curriculum sportivo: partecipazione a quattro Olimpiadi, detiene 41 titoli assoluti tra 50, 100 e 200 stile libero e 29 record italiani in gare individuali. Ha conquistato due argenti ai campionati europei con la staffetta 4×100 stile libero (Helsinki 2000 ed Eindhoven 2008), un argento agli europei in vasca corta a Trieste nel 2005, due ori, tre argenti e due bronzi in tre diverse edizioni dei Giochi del Mediterraneo e 5 argenti e un bronzo in quattro edizioni delle Universiadi.

Dopo il suo ritiro dallo sport attivo, nel 2009 dopo i campionati mondiali di nuoto di Roma, oggi è giornalista-commentatrice televisiva, lavora nel marketing.

 

Tante le domande rivolte dai giovani studenti a Cristina Chiuso che ha raccontato di quando, bambina di 3 anni ha fatto il suo ingresso in piscina, di come abbia fatto numerosi sport prima di scegliere il nuoto.

“Lo sport – ha affermato la campionessa – mi ha insegnato a condividere le vittorie come le sconfitte e a voi ragazzi dico che tutti avete un talento e che dovete soltanto scoprire qual è”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here