Municipio X tra crisi e opportunità. Imprenditori uniti nell’appello alla Raggi

Le Associazioni di Categoria riunite chiedono un Tavolo di Rilancio per il Municipio. “Ci aspettiamo da Roma un intervento programmatico per lo sviluppo economico e turistico, non bastano le sole azioni repressive”.

13/12/2017 – Giunge puntualmente, dopo la data del 19 novembre, il ballottaggio che ha determinato la Presidenza del Municipio, la risposta del comparto produttivo sano del Litorale romano. Si riuniscono le Associazioni Ascom Confcommercio Roma X Municipio e Litorale Romano, Confesercenti, Confimprese, rappresentative di circa 800 imprese del Sistema Commerciale – Artigianale – Turistico ricettivo – Balneare che contano in totale, tra diretti ed indiretti, oltre 10.000 posti di lavoro, nonché ben oltre i 250.000.000,00 di euro di fatturato annuo complessivo.

Come mai nella storia di questa città, tutti gli attori del mondo imprenditoriale si sono riuniti per addivenire ad una determinante azione per superare la profonda crisi non solo economica ma, vista la recente escalation negativa mediatica, anche sociale, del tessuto produttivo ormai prossimo al collasso.

Nella missiva inoltrata alla prima cittadina emerge una richiesta molto determinata per l’istituzione di un “Tavolo per il rilancio del Municipio X” che dovrà coordinare e realizzare quelle attività e progettualità, dalle azioni di riordino e ripristino della qualità della città, in termini di ambiente, sicurezza, decoro e percezione di buona qualità di vita, ma anche di un piano di sviluppo turistico a più lunga visione.

“Dopo il ballottaggio – spiegano le associazioni – finalmente la Politica tornerà a svolgere il ruolo che le compete ed auspichiamo, quindi, la massima convergenza di intenti; la nuova Amministrazione, dovrà spalancare le porte a tutte le forze in campo, dalla società civile ai cittadini all’imprenditoria sana. Dovrà saper esercitare il diritto-dovere del rispetto delle regole e della legalità ma anche essere in grado di attuare precise politiche di attivazione di tutte le energie economiche e sociali, avendo cura e competenza nel saperle assemblare in un contesto armonico che sarà sicuramente vincente”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here