Ladispoli, accertamenti Tari 2012, c’è stato un duplice invio

19/12/2017 – L’assessore al Bilancio Claudio Aronica rende noto che, a causa di un errore attribuibile alla società alla quale il Comune ha affidato la stampa e l’invio degli accertamenti relative alla Tassa dei Rifiuti per l’anno 2012, per circa il 15% degli invii effettuati è stato stampato il  medesimo atto di accertamento due volte.

“Invitiamo i cittadini – afferma l’assessore Aronica – ad effettuare il pagamento dell’imposta dovuta e non ancora versata una sola volta e a non prendere in considerazione l’altra  raccomandata ricevuta e identificata dallo stesso numero di avviso di accertamento”.
Si informa altresì che, chi avesse già provveduto al pagamento del sollecito già inviato nel mese di giugno 2017, sarà possibile inviare una email o contattare gli uffici preposti per richiedere l’annullamento dell’accertamento ricevuto. Si precisa che l’errore, non essendo addebitabile all’ente comunale, non comporterà costi aggiuntivi per la duplice spedizione delle raccomandate.

“Si tratta di un errore di invio non dipendente dall’amministrazione – conclude l’assessore al Bilancio, Claudio Aronica – gli uffici si sono attivati immediatamente per prendere provvedimenti e sono a completa disposizione dei cittadini coinvolti. Ci scusiamo per il disagio».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here