Infernetto, viene speronata da un auto e finisce nel canale perchè manca il guard rail

16/12/2017 – Davvero una brutta avventura quella vissuta nei giorni scorsi dalla signora Rita e che ha voluto raccontare per denunciare come l’incidente che l’ha vista coinvolta potesse concludersi molto più seriamente a causa dell’assenza di un guard rail. Scenario via Giulio Bertoni all’incrocio con via Mario Sansosi a ridotto della via Cristoforo Colombo all’Infernetto.

Martedì mattina – racconta la signora Rita sul gruppo Liberamente – Infernetto e dintorni – alle 10 e 20 percorrevo via Giulio Bertoni direzione Colombo… quando all’improvviso da via Mario Sansoni, per intenderci la via dove c’è’ il vivaio, sbuca un’auto guidata da un sedicente vigile del fuoco che come un proiettile mi prende nella parte posteriore della mia Yaris … 1 anno e mezzo di vita, e dopo avermi fatto fare una mezza giravolta mi scaraventa nel canale…. Giù dal ponticello privo di gard rail…. il tizio scende e comincia a inveirmi contro con me dentro l’auto nel fosso e con difficoltà a scendere….. Alla faccia del vigile del fuoco. Lui non ha rispettato il segnale di dare la precedenza…. E comunque poi altri mi aiutano ad uscire… Vengono i vigili… Vengono 2 carro attrezzi per tirare su la macchina…. Questo anche per dire che, quel ponticello senza protezione ormai da due anni, ha fatto sì che anche la mia auto avesse danni molto alti e io avrei potuto farmi molto molto male….” 

Si penserebbe che a seguito dell’urto finalmente fosse emersa chiaramente la necessità di rimettere i guard rail a invece cosa accade? La strada è stata chiusa costringendo gli automobilisti a lunghe deviazioni. Un modus operandi che nel X Municipio sembra essere una tradizione. Basti vedere quello che accade in viale dei Promontori dove ormai da anni un tratto di strada è stato chiuso a causa delle radici portando anche al cambio di percorso per la linea 05 barrato e con tutti i disagi per la viabilità che possono derivarne. 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here