Ostia, aggressione Troupe Rai2, le reazioni politiche

Giuliana Di Pillo, Movimento 5 Stelle – Esprimo la mia piena solidarietà alla troupe della Rai, vittima di un’aggressione squadrista da parte di un membro del clan Spada. Roberto Spada è lo stesso che ha dato appoggio, nel quasi totale silenzio degli altri partiti, all’estrema destra di Casapound, verso la quale Meloni, Picca e compagnia bella, anche oggi strizzano l’occhiolino. Noi, invece, abbiamo sin da subito condannato i rapporti, gli appoggi, le ambiguità e i silenzi verso determinate zone grigie, e abbiamo sempre condannato gli atteggiamenti violenti, di certi esponenti di estrema destra, che nulla hanno a che vedere con la convivenza civile e le regole della democrazia.

Monica Picca, centrodestra – Apprendiamo che una troupe televisiva del programma Nemo, Rai2, è stata aggredita durante le riprese di un servizio televisivo sulle elezioni ad Ostia. Esprimo pertanto sia a livello personale che come candidata del centrodestra alla presidenza del Municipio X solidarietà e vicinanza ai giornalisti Daniele Piervincenzi e Edoardo Anselmi vittime dell’aggressione. Ritengo che qualunque episodio o fatto di violenza debba essere condannato con forza. Al primo punto della nostra agenda di governo, per amministrare il Municipio X, vi sono sicurezza e legalità e se sarò presidente di questo territorio mi batterò affinché vengano ripristinate.

Mariacristina Masi, Coordinatore di Forza Italia del X Municipio – Come coordinatore del decimo Municipio di Forza Italia, esprimo la piena solidarietà alla troupe Rai del programma Nemo aggredita oggi da Roberto Spada durante un servizio giornalistico. Questi episodi violenti e senza senso, contrari ad ogni forma di civiltà, non fanno altro che infangare il X Municipio. Oltre all’appellativo ‘di mafiosi’, adesso questi atti di violenza ingiustificata non migliorano certamente la situazione. Siamo certi che le forze dell’ordine prenderanno provvedimenti immediati. E’ inaccettabile che una qualsiasi persona possa essere aggredita con tale ferocia, sono metodi barbari e delinquenziali che devono essere perseguiti con la dovuta severità.
Davide Bordoni, coordinatore romano e capogruppo di Forza Italia in Campidoglio – Esprimo la mia solidarietà alla troupe Rai aggredita oggi ad Ostia, in piena linea con le dichiarazioni del coordinatore territoriale Mariacristina Masi, condanno questi atteggiamenti violenti e delinquenziali. Fermo restando, mi auguro, che soprattutto in questo periodo, il Ministro degli Interni e il prefetto mettano in campo azioni specifiche per tutelare sia il nostro territorio sia la sicurezza di qualsiasi cittadino che viene prima di tutto”.

Laboratorio Civico X, lista civica del Municipio X per Franco De Donno – Siamo vicini al giornalista Daniele Piervincenzi, inviato della trasmissione Nemo – nessuno escluso, brutalmente aggredito proprio dopo che con la sua troupe aveva intervistato un membro della nostra lista Laboratorio Civico X, ovvero Diego Gianella. L’aggressione ai suoi danni, che l’ha costretto ad un’operazione di urgenza al setto nasale, è stata compiuta da Roberto Spada, fratello di Carmine, boss condannato a 10 anni per estorsione con l'aggravante del metodo mafioso. Consideriamo molto grave la vicinanza tra l’aggressore, Roberto Spada, ed il leader di una delle liste che entreranno in Municipio, ovvero Luca Marsella di Casapound. Invitiamo quindi anche le altre forze politiche presenti sul territorio, e che entreranno anche loro a fare parte del nuovo consiglio del Municipio X, ad esprimersi in merito a questo gravissimo episodio.

Andrea Bozzi, Liste Civiche per l’Autonomia ORA e UN SOGNO COMUNE – Come candidato Presidente e come giornalista esprimo tutta la mia solidarietà e quella delle nostre liste alla troupe di Nemo aggredita mentre stava realizzando un servizio di cronaca per raccontare i fatti da vicino. Penso che ogni forma di violenza debba essere combattuta con la Magistratura e con le forze dell’ordine.

Massimo Cervellini senatore di Sinistra Italiana – Quali altre prove servono a dimostrazione della presenza delle mafie ad Ostia? Che cosa si aspetta per un intervento duro e radicale sul territorio? Dobbiamo spezzare definitivamente l’abominevole intreccio di violenza e criminalità che spadroneggia impunemente ad Ostia, e non solo. Non è più possibile far finta di nulla. Le forze della legalità devono dare adesso segnali inequivocabili per la sicurezza di tutti i cittadini e per la difesa della libertà di stampa. Soprattutto è preoccupante l’endorsment di Roberto Spada per CasaPound: è a questo futuro che vogliamo consegnare il governo di Ostia? Vergogna e ferma condanna di questo intollerabile scenario di violenza e aggressione. Non siamo disposti a tollerare oltre nella nostra città’.
Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana del X Municipio – Quanto accaduto è di una gravità inaudita – continua  – dobbiamo difendere i tanti cittadini onesti che ad Ostia lottano da sempre per arginare le mafie con l’onestà e la legalità. Facciamo loro percepire che non sono soli. Facciamo sentire la nostra solidarietà al giornalista Piervincenzi. Facciamo muro contro le mafie e la violenza.
Paolo Ferrara capogruppo capitolino del M5S – Apprendiamo ora da agenzie di stampa della violenta aggressione subita dai due inviati di Nemo Nessuno Escluso, il giornalista Daniele Piervincenzi e il film maker Edoardo Anselmi, che sono stati brutalmente e vigliaccamente colpiti a Ostia da Roberto Spada, membro della famiglia Spada, nota alle cronache per diverse inchieste giudiziarie e inquisita per mafia. La troupe del programma di Rai2 stava svolgendo normalmente il suo lavoro e doveva realizzare un servizio sul voto nel X municipio. Con il suo vigliacco gesto Spada, praticante boxeur, ha inflitto una testata al cronista Piervincenzi spaccandogli il setto nasale (ne avrà per 30 giorni) e rincorrendolo per prenderlo a bastonate; unica colpa di Piervincenzi è stata chiedere conto all’esponente del clan dei suoi legami con il consigliere in pectore di Casapound Luca Marsella. Questi sono i signori che rischiano di appoggiare la coalizione di centrodestra guidata da Monica Picca al ballottaggio del 19 novembre. Ma noi sappiamo che i cittadini del X Municipio sono con noi e non con loro: con Giuliana Di Pillo presidente spazzeremo via l’influenza di questa gentaglia dal litorale, faremo piazza pulita delle mafie da Ostia. Intanto, tutta mia la solidarietà e del gruppo capitolino M5S va al giornalista aggredito Piervincenzi; invitiamo quindi tutti i cittadini romani a collegarsi domani sera su RaiDue alle 21.20 per assistere alla puntata di Nemo Nessuno Escluso dove viene testimoniata l’aggressione.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here