CONOSCI IL CANDIDATO – Giuliana Di Pillo, Movimento 5 Stelle

8/10/2017 – Prosegue la serie di interviste in cui abbiamo chiesto ai candidati alla poltrona di presidente del X Municipio di rispondere ad alcune domande per farsi conoscere meglio dai cittadini che il 5 novembre andranno alle urne per esprimere la propria preferenza.

La protagonista di questo articolo è Giuliana Di Pillo, candidata del Movimento 5 Stelle

Presentati?
Mi chiamo Giuliana DI Pillo e sono nata il 5 Aprile 1962, coniugata e residente da sempre ad Ostia.

Chi sei?
Sono un insegnante di sostegno, con la passione per lo sport. Cresciuta sui campi da pallacanestro del Municipio, ho svolto attività agonistica come cestista per molti anni e nello stesso tempo mi sono interessata all’attività motoria dei bambini, diventando istruttrice nazionale minibasket. Ho conseguito il diploma di Educazione Fisica presso L’ISEF di Roma e, successivamente, la Specializzazione Polivalente per il Sostegno e la Laurea in Scienze dell’Educazione. Ho approfondito i miei studi partecipando a diversi corsi di formazione e perfezionamento su temi riguardanti l’educazione speciale e la didattica differenziata.

Quali sono stati i valori che ti hanno spinto ad entrare in politica?
Indubbiamente, i valori dell’onestà e della trasparenza in tutti i settori, da quello professionale a quello politico. Dal 2007, porto avanti, con grande passione i principi sanciti dal Movimento 5 Stelle. Mi sono iscritta al meet-up locale e ho partecipato all’organizzazione del primo V-Day, in  seguito, nel 2008, mi sono candidata alle elezioni Amministrative Municipali con la Lista Civica “Amici di Beppe Grillo”. Ho continuato la mia attività politica, proprio perché ho sempre creduto nel progetto di rinnovamento che è proprio del DNA del Movimento 5 Stelle e dopo una candidatura Senato alle Elezioni Nazionali di Febbraio 2013 per il collegio Lazio, sono stata eletta consigliere nel parlamentini lidense nel ruolo di opposizione. Oggi perseguo gli stessi valori, in maniera ancora più forte e determinata, per questo ho deciso di prendermi la responsabilità di guidare una futura squadra di consiglieri M5S come presidente del X municipio.

Qual è il programma elettorale?
I temi sono molti, dal dissesto idrogeologico al decoro urbano, dal miglioramento della viabilità stradale a quella su ferro e in ultimo ma non perché meno importanti, anzi il contrario, quelli che riguardano il turismo, lo sport e la cultura. Siamo in un quadrante di Roma a forte vocazione turistica, sportiva e culturale e questi settori, che ritengo fondamentali, devono essere considerati il perno centrale per la creazione di posti di lavoro, per la riqualificazione urbana e la possibilità di sviluppo in un territorio ricco di offerte e luoghi d’arte da valorizzare.

Quali sono i primi punti su cui lavorerà una volta eletto?
Intanto bisognerà decidere come investire, per risolvere il problema del dissesto idrogeologico,  un milione e 200 mila euro che si risparmieranno dall’affitto della Caserma della Polizia Municipale. La sindaca Raggi si è impegnata ad utilizzare tali risorse per dare una risposta a questo problema annoso, noi continueremo questo progetto condividendolo con i comitati che si occupano da sempre della questione.
Poi c’è la situazione del verde pubblico. Il Decimo Municipio è ricco di verde ma soffre di una carenza di risorse per la manutenzione delle aree. Faremo una verifica per potenziare, sia in termini di mezzi che di risorse umane, il Servizio Giardini.
Inoltre, chiederemo fondi per la manutenzione degli edifici scolastici e faremo una verifica con i capi d’istituto per capire a fondo quali siano le esigenze di ogni scuola.

Quali partiti, liste civiche o movimenti appoggiano la tua candidatura?
Qui sono categorica, mi dispiace per tutti coloro che cercano questo tipo di notizie ma è risaputo che il Movimento  5 Stelle, non fa apparentamenti o coalizioni con nessuno,  né partiti né liste civiche . Corriamo da soli e questa è la garanzia che ci sentiamo di dare rispetto a coloro che mentre ieri si odiavano, oggi per convenienza personale stanno insieme. Noi non cerchiamo poltrone da occupare, a noi interessa avere le mani libere per poter rispondere solo ed esclusivamente ai cittadini .

Come cercherà di ridurre la distanza che spesso si crea tra il politico e il cittadino?
Noi non dovremmo ridurre alcunché, il nostro punto di forza è stato sempre l’ascolto di coloro che si rivolgono a noi.  Basti pensare che le persone hanno questo tipo di rapporto con i Portavoce del Movimento 5 Stelle a tutti i livelli. Sia con coloro che occupano incarichi politici nelle istituzioni locali o regionali, che con quelli che siedono negli scranni parlamentari. La distanza politica con i cittadini non ci appartiene, anzi non ci è mai appartenuta.

Nei rapporti con Roma cosa modificherà o cercherà di potenziare?
Già durante il Commissariamento del X municipio, la sinergia con il Comune di Roma  ha dato importanti risultati, soprattutto nella diminuzione dei tempi di esecuzione di alcun lavori e il risparmio di denaro pubblico, cosa non di poco conto se si ha a disposizione una minore quantità di fondi economici. Penso ad esempio alla modalità con cui è stato gestito il problema delle voragini di via Costanzo Casana. Grazie a questa sinergia tra gli organi preposti ad intervenire abbiamo ottenuto un risultato inaspettato per i residenti,  abituati a tempi biblici.

Qual è la prima cosa che chiederà al Sindaco Raggi?§
Con Virginia Raggi c’è uno splendido rapporto, politico e personale, che proseguirà cosi com’è adesso nell’interesse della cittadinanza. L’importanza di avere un dialogo sereno e una fattiva collaborazione mi fa sentire tranquilla di poter dare il massimo al X Municipio.

Qual è la direzione per rilanciare a livello turistico, commerciale e culturale il X Municipio?
Il nostro Municipio è ricco di risorse inespresse risorse che fino ad oggi non sono state considerate in tutta la loro potenzialità. Il rilancio dell’economia passa attraverso l’implementazione del turismo. Abbiamo il mare, l’archeologia, il verde. Tali ricchezze vanno potenziate e messe in rete con una sinergia progettuale e operativa, affinché  tutto il territorio ne tragga dei vantaggi.

Prossimo incontro con i cittadini?
Io incontro i cittadini ogni giorno, sia con appuntamenti organizzati che ai banchetti informativi del Movimento 5 Stelle. Sono tante le persone che mi contattano per espormi le problematiche dei loro quartieri, soprattutto coloro che si sono sentiti abbandonati dalle precedenti amministrazioni.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here