Viale dei Romagnoli, proseguono i lavori nel cantiere

29/9/2017 – “Fervono a pieno ritmo i lavori nel cantiere in viale dei Romagnoli ad Ostia Antica. Dopo una serie di ritardi ed interruzioni è iniziata la fase “palificazione” 24 piloni in cemento armato, interrati per oltre 15 mt di profondità, che dovranno sostenere, in un secondo tempo, la struttura portante, anche questa in cemento armato”. A dirlo è Gaetano Di Staso dell’associazione Salviamo Ostia Antica.
“Tempi di lavorazione, al momento approssimativi:
1) Circa due-tre settimane per concludere la fase piloni (24) in cemento armato
2) Previsti circa 25 gg di pausa per dar modo alla palificazione in cemento armato di consolidarsi
3) Messa in opera della base in cemento armato che verrà installata successivamente sull’intera palificazione
4) Ulteriore pausa per dar modo alla struttura portante di consolidarsi con la struttura di palificazione
5) Previsioni (approssimative) della Ditta e dei Responsabili di cantiere per la possibile chiusura lavori “non oltre il mese di dicembre”
6) Considerando le instabilità burocratiche si dovranno prevedere, per il collaudo, un ulteriore periodo di attesa di almeno 15/20 gg
Certo le prospettive, – prosegue Di Staso – non si presentano decisamente rosee per i residenti e per il traffico locale nel quartiere Saline, sconvolto da oltre quattro mesi da una instabile viabilità locale, con mezzi pesanti che fanno vibrare le pareti delle abitazioni, ed automobilisti spericolati, che mettono giornalmente a rischio l’incolumità dei pedoni, creando seri disagi alla comunità locale. L’Associazione “Salviamo Ostia Antica” da mesi richiede la presenza di controlli costanti da parte della Polizia Municipale X Mare, una maggiore severità per le auto che non rispettano il divieto di fermata, in particolare in via del Collettore Primario, una drastica limitazione del traffico pesante, ed un maggior rispetto al codice della strada, per la sicurezza dei pedoni, costretti a fare pericolosi slalom tra giganti autoarticolati e automobilisti indisciplinati”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here