Strade e case allagate, PD X Municipio: “Questo territorio non ha bisogno di video-spot su facebook”

11/9/2017 – “Noi programmiamo! Siatene orgogliosi. Sono i vostri soldi!”: ecco cosa scrivevano il 15 agosto e l’8 settembre il capogruppo capitolino del Movimento 5 Stelle Paolo Ferrara e Giuliana Di Pillo, ex-delegata al Litorale e ora, dopo ‘brillanti’ ma ignoti risultati, candidata alla presidenza del X Municipio”. Lo dice il Partito Democratico del X Municipio. “La realtà è che, dopo un anno di proclami propinati dall’amministrazione Raggi, i cittadini romani si sono risvegliati sott’acqua. Ovunque nel nostro territorio – da Ostia ad Acilia, passando per l’Infernetto – le strade si sono trasformate in tanti fiumi in piena e i residenti hanno dovuto liberare cantine e garage. In alcune zone dell’entroterra i canali hanno tracimato, palesando ancora una volta l’inadeguatezza della rete scolante. A tal proposito, nei prossimi giorni presenteremo al Festival dell’Unità di Roma il nostro progetto per fronteggiare il dissesto idrogeologico, che rivisita completamente il modello di gestione delle acque meteoriche. Oggi i megafoni grillini giustamente tacciono, perché non possono nuovamente rischiare il ridicolo ripetendo il consueto e logoro ‘mantra’: cioè che la responsabilità è tutta di chi amministrava la città prima del loro arrivo. Questo territorio non ha bisogno di video-spot su facebook che alla prima pioggia si rivelano per quello che sono: una colossale presa in giro!«DecimoRiparte», scriveva Paolo Ferrara… sì, dagli allagamenti!”

LA REPLICA: Ferrara (M5S), il Pd farebbe meglio a saltare un giro

“Ieri l’Italia è stata investita da un nubifragio eccezionale che nella Capitale ha riversato nel giro di tre ore 100mm di acqua. Secondo voi cosa fa il Pd davanti a un evento tanto straordinario quanto violento? Mi attacca. Per quanto sia lusingato da tanta attenzione credo che ai dem convenga oltre che alzare la testolina, solo sotto le elezioni, passare al vaglio della Commissione antimafia la loro lista di candidati. Dovrebbero fare solo ammenda visto che il presidente Pd del X Municipio faceva accordi con Buzzi. Salvatore Buzzi partecipava anche alla Festa dell’Unità fino al suo arresto. La stessa festa in cui adesso vogliono presentare un progetto – udite, udite – sul dissesto idrogeologico… Perché non l’hanno fatto quando governavano? Perché solo oggi hanno tante buone idee? Invece di fare dichiarazioni, al Pd forse converrebbe saltare un giro. Con quale faccia vi ripresentate? Con quale faccia criticate il nostro lavoro?” E’ quanto dichiara in una nota stampa il capogruppo M5S del Campidoglio, Paolo Ferrara.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here