SI X Municipio: “La firma di Franco De Donno a sostegno del protocollo “Municipi senza Mafie” è un’atto importantissimo di grande forza”

21/9/2017 – “Lo diciamo da anni, nel Municipio X di Roma Capitale la mafia c’è ed ha articolazioni funzionali molto ben radicate nel tessuto sociale e produttivo della città. Viviamo in un Municipio dove si percepisce l’assuefazione alla presenza mafiosa, siamo terribilmente abituati alla presenza dei clan che non ci preoccupano più di tanto gli atti intimidatori, i colpi di pistola e gli atteggiamenti o le frasi di alcuni esponenti di forze politiche di estrema destra che si vantano, addirittura, di essere vicini a questo o quell’esponente di un Clan”. Lo dice Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio. “Clan che hanno ucciso la vocazione turistica di questo territorio, clan che hanno alimentato e alimentano traffici di droga e utilizzano questo nostro bellissimo territorio come una enorme piazza di spaccio, clan che hanno permeato anche il tessuto amministrativo e che non hanno rinunciato all’ idea di condizionare le Istituzioni democratiche. Per questo accogliamo con grande soddisfazione il sostegno concreto di Don Franco De Donno al protocollo Municipi senza mafie promosso dall’associazione Da Sud, un sostegno che abbiamo ritenuto imprescindibile e che abbiamo richiesto con grande forza perchè un’azione antimafia vera, autentica, deve essere sostenuta da atti concreti come l’accettazione di questo protocollo come profilo programmatico. L’incontro avvenuto pochi giorni fa con Don Franco De Donno ha prodotto questo importantissimo risultato che riapre nei fatti una interlocuzione a Sinistra che sembrava perduta. Siamo in campo per costruire un proposta unitaria di Sinistra, assolutamente alternativa al PD, – conclude Possanzini – capace di dare anima e sangue ad un progetto di Sinistra ambizioso, generoso e concreto. Ora, per il bene del Municipio X, si apra un confronto programmatico con le forze sane di questo territorio per costruire una lista di Sinistra unitaria capace di mettersi generosamente a sostegno di un progetto civile di grande respiro e di grande forza”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here