Ladispoli, trasporto pubblico, novità per studenti e famiglie

26/9/2017 – “Abbiamo messo mano ad alcuni orari dei bus urbani per soddisfare le esigenze degli studenti di Ladispoli che usufruiscono del trasporto pubblico per andare a scuola a Cerveteri. Nel contempo, ci stiamo attivando per chiedere alla Regione Lazio la conferma della linea sperimentale che collega Ladispoli all’aeroporto Leonardo da Vinci ed ai centri commerciali di Fiumicino”. A parlare è l’assessore al Trasporto pubblico, Amelia Mollica Graziano, che ha attivato alcune iniziative per agevolare gli studenti che frequentano l’istituto Mattei di Cerveteri, costretti a viaggiare su bus spesso al massimo della capienza per arrivare a scuola.

“La linea in questione – prosegue l’assessore Amelia Mollica Graziano – era la 23 che parte da piazza Moro a Cerveteri, transita fino a Valcanneto e poi arriva a Ladispoli. Un percorso molto lungo, i bus sovente arrivano senza posti disponibili per consentire la salita di altri passeggeri, i ragazzi della nostra città erano costretti a chiedere aiuto ai genitori o ad attendere altri mezzi pubblici, rischiando di giungere tardi alle lezioni. Stesso problema anche al momento dell’uscita da scuola.

Abbiamo anticipato la corsa dell’autobus della linea 23 alle 6,35 in modo che gli studenti possano arrivare i ragazzi in orario, mentre il secondo autobus, partirà alle 7.40 direttamente dalla stazione di Ladispoli. Novità anche per l’orario di ritorno posticipato di cinque minuti, dalle 12.45 alle 12.50, per permettere agli alunni, all’uscita da scuola di raggiungere tranquillamente la fermata senza dover fare pericolose corse sulla via Settevene Palo. Riguardo alla linea per Fiumicino che rischia di essere cancellata per la fine del periodo sperimentale, ci stiamo muovendo con gli uffici comunali per chiedere alla Regione Lazio di tenerla attiva visto il successo ottenuto tra gli utenti del trasporto pubblico di Ladispoli e Cerveteri. Una linea – conclude l’assessore Amelia Mollica Graziano – che viene utilizzata sia dai passeggeri che dai lavoratori dell’aeroporto, sia dalle famiglie e dai ragazzi che vogliono trascorrere una giornata nei centri commerciali di Fiumicino spendendo una cifra irrisoria per viaggiare con i bus urbani”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here