Elezioni X Municipio, Ferrara (M5S): “Destra e sinistra nel caos più totale, non riescono proprio a tirare fuori un nome dal cilindro”

13/9/2017 – “E’ quasi divertente, se non sfiorasse il patetico, assistere al teatrino messo in campo quotidianamente dai partiti di centrosinistra e centrodestra che non riescono a trovare la quadra attorno al nome del candidato da proporre per le prossime elezioni del 5 novembre nel X Municipio. Altro che coalizione compatta e unita di cui oggi blatera a mezzo stampa Luciano Ciocchetti, ‘minacciando’ elettori e cittadini di candidarsi lui stesso qualora il centrodestra non riesca in tempi rapidi a mettersi d’accordo sul nome del candidato unico”. Lo dichiara in una nota il Capogruppo in Campidoglio del M5S Paolo Ferrara. “Da una parte ci troviamo quindi davanti a un partito – il Pd – suonato e messo al tappeto da Mafia Capitale, dall’altra a una pseudo-coalizione stravolta da faide interne e arrovellata su innumerevoli liti per le poltrone. Il litorale non ha bisogno dei soliti partiti interessati esclusivamente al potere che promana dalla logica spartitoria delle poltrone, ma di persone coerenti e oneste che possano avere le mani libere e che siano lontani dagli spezzatini partitici e dalle logiche di spartizione delle cariche. Basti pensare che, in questa commedia corale dell’assurdo, Forza Italia parla già di candidato scelto, mentre Fratelli d’Italia subisce a denti stretti e rimane, per ora, in silenzio. E infine apprendiamo con un tocco di sano divertissement che Ciocchetti lancia una fatwa alla coalizione di centrodestra, ipotizzando che qualche candidato regionale possa ‘pensare di utilizzare queste elezioni per fare qualche favore per avere qualche voto di preferenza in più il prossimo anno’. Insomma, signori, contenetevi nei vostri deliri: fatelo almeno per amore del territorio e di tutta quella cittadinanza che vi ha dovuto sopportare per tutti questi difficili anni”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here