Capitaneria di Porto, cambio al vertice. Saluta Ratto Vaquer e arriva il Capitano di Vascello Filippo Marini

8/9/2017 – Dopo circa due anni, il Capitano di Vascello Fabrizio Ratto Vaquer lascia l’incarico di Comandante della Capitaneria di Porto e Capo del Compartimento Marittimo di Roma.

Si è svolta oggi, presso il piazzale della Capitaneria di Porto di Roma, la cerimonia di cambio di comando, alla presenza del Comandante Generale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Amm. Isp. Capo Vincenzo Melone e il nuovo Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone unitamente alla partecipazione di Autorità Civili e Militari locali e di tutto il personale dipendente.

Il Capitano di Vascello Ratto Vaquer, nel suo discorso di saluto ha ricordato il periodo intenso e delicato ricco di eventi ed attività in cui ha potuto toccare con mano la competenza, professionalità, dedizione di tutto il personale della Capitaneria di Porto e degli uffici dipendenti, che lui stesso ha guidato verso obiettivi nuovi ed ambiziosi, conseguendo risultati qualificati, significativi e lusinghieri a garanzia di quei diritti fondamentali legati alla fruizione e tutela del territorio, demanio marittimo e ambiente marino in generale.

Si conclude così il mandato del Capitano di Vascello (CP) Fabrizio Ratto Vaquer caratterizzato da 2 anni di intenso lavoro in cui sono state portate a termine moltissime attività nelle province marittime di Roma e Rieti. Dal controllo e ricostruzione documentale delle 72 concessioni demaniali di Ostia, all’emanazione di un’Ordinanza per la numerazione progressiva (da nord a sud) delle postazioni di assistenza bagnanti del Circondario (stesso numero fronte mare e varco accesso terra) coordinamento mezzi navali e 118, dalla istituzione di un tavolo tecnico sulle acque marittime del Tevere alla stipula di importanti accordi per la realizzazione di un Deposito per le reti e le attrezzature da pesca al fine di assicurare sicurezza portuale e decoro urbano di Fiumicino e il monitoraggio di cetacei in aree interdette alla navigazione (Oceano Mare Delphis – Raffineria di Roma Total Erg (Fiumicino).

Durante il periodo di Comando, due siti significativi, sono stati dedicati alla Guardia Costiera nel territorio di giurisdizione: il Giardino delle Capitanerie di Porto (Torvaianica) e la Piazzola elicotteri  Guardia Costiera (Fregene). Al Comandante Ratto Vaquer, è stato altresì attribuito il 1° Premio contro tutte le mafie “Città di Fiumicino”, per l’attività di coordinamento dei controlli demaniali e della filiera della pesca, in connessione con le  indagini “mafia capitale”. Il 2° premio è stato attribuito al giornalista Lirio Abbate.

Si insedia da oggi al comando della Capitaneria di Porto di Roma il Capitano di Vascello Filippo Marini. Nasce a La Maddalena il 13 ottobre 1963; dopo la maturità classica si laurea in Scienze Politiche con indirizzo politico internazionale e successivamente frequenta come Ufficiale delle Capitanerie di Porto l’Accademia Navale di Livorno.

Dopo aver ricoperto incarichi operativi presso la sede di Savona, frequenta numerosi corsi di specializzazione interforze, diplomatici e giuridici.

Dal 1999 al 2001 ricopre l’incarico di Comandante dell’ufficio Circondariale Marittimo di Carloforte e successivamente riprende servizio presso la Direzione Marittima della Sardegna (Reparto Relazioni Esterne e demanio/Ambiente).

Dal 2003 al 2009 ricopre l’incarico di Comandante in II della Capitaneria di Porto di Porto Torres.

Dal 2009 al 2011 è stato il Comandante della Capitaneria di porto di Marina di Carrara.

Dopo il Comando presso la Capitaneria di Porto di Marina di Carrara, nel 2011 viene nominato Capo Ufficio Relazioni Esterne del Comando generale delle capitanerie di Porto.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here