Campi santi in esaurimento? Ama e Comune pensano ad un Cimitero del Litorale

12/9/2017 – Un nuovo cimitero per il Litorale romano. Il progetto arriva dal Comune e da Ama come misura per risolvere la carenza di posti nei campi santi capitolini. L’ipotesi, che già viaggia in direzione della realizzazione con l’autorizzazione data ad Ama a realizzare la nuova area per la sepoltura che prenderà il nome di Cimitero del Litorale, si muove assieme a quella di una nuova struttura in zona Collatina è emersa ad inizio agosto in una memoria della Giunta Capitolina dopo che l’emergenza sepolture si è fatta concreta. Praticamente esauriti i posti disponibili con il cimitero del Laurentino che entro novembre dovrà registrare il “sold out”. In attesa dei nuovi campi santi che avranno anche impianti crematori dovranno essere ampliati cinque camposanti minori, per cercare di tenere il passo delle richieste.

IL NUOVO CIMITERO LIDENSE Il Cimitero del Litorale nel “medio-lungo periodo”, circa 5/10 anni e accoglierà fino a 33mila salme, con 208 tombe private, oltre 15mila posti nei loculi e 9mila nei cinerari e si estenderà su una superficie di circa 100mila metri quadri.

Il nuovo grande cimitero del Collatino dovrebbe accogliere, secondo i calcoli della municipalizzata, circa 100mila salme, con 625 tombe private, 46mila posti nei loculi e altri 28mila negli ossari.

“In particolare – è scritto documento varato dalla giunta – si devono considerare diverse dinamiche, come la molteplicità di culti di una società multietnica, le tendenze migratorie, la graduale saturazione della disponibilità di aree destinate alla sepoltura nei cimiteri esistenti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here