Sinistra Italiana X Municipio e Possibile X Municipio: Prosegue indisturbata la criminalizzazione del “diverso” promossa da CasaPound

28/8/2017 – “Dal blitz assolutamente illegale messo in scena sulle spiagge qualche settimana fa fino all’ennesima messa in scena andata in onda domenica mattina ad Ostia Lido passando per le affissioni abusive di manifesti, questa è CasaPound nel nostro Municipio. Non solo utilizzano un linguaggio intimidatorio e violento nei confronti del “diverso”, facendo campagna elettorale amplificando paure e tensioni, ma si permettono anche di essere negazionisti relativamente alla presenza mafiosa ad Ostia. Un atteggiamento inquietante e inaccettabile che non può essere ignorato. Poche settimane fa abbiamo presentato una interrogazione parlamentare al Ministro Minniti proprio per chiedere spiegazioni sul blitz illegale andato in onda sul mare di Roma dove CasaPound, senza alcun titolo e senza alcuna legittimità, ha allontanato dalle spiagge alcuni immigrati. Queste “imboscate” promosse dall’estrema destra del nostro territorio, che ricordiamo essere sempre fortissima con i deboli e debolissima con i forti, devono trovare la ferma condanna delle forze politiche e delle Istituzioni. Non ci possiamo rassegnare ad una deriva incivile e violenta della società. Il minimo che ci si aspetta da chi si candida al governo di un territorio, è il rispetto delle regole civili e democratiche”. Lo dicono in una nota Stefania Silva, portavoce del Comitato Possibile Roma e Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here