Ostia, minaccia di morte la moglie. In manette 46enne romano

25/8/2017 – Ennesimo caso di violenza tra le mura domestiche sfociato poi nell’arresto del marito violento, trovato in possesso di un revolver, privo di numero di identificazione, nascosto nell’armadio.
L’uomo, I.A., 46enne romano, da svariati anni intimidiva la moglie con continue vessazioni e pressioni psicologiche, tanto da arrivare a minacciarla di morte, se lo avesse lasciato. Nei giorni scorsi, la vittima ha deciso di “affidarsi” alla Polizia di Stato, e si è recata negli uffici del commissariato di Ostia per denunciare gli abusi subiti, stanca e impaurita dai sempre più numerosi scatti d’ira del marito. Dopo l’ennesima lite, peraltro davanti ai due figli, con minacce di morte da parte del coniuge, la donna ha manifestato le sue paure ai poliziotti, che nel corso di una perquisizione effettuata presso l’abitazione hanno rinvenuto una pistola detenuta illecitamente, riposta in un armadio. Per l’uomo, pertanto, è scattato l’arresto per violazione della normativa sulle armi, mentre la donna sarà seguita da un centro antiviolenza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here