Ostia, ladro di biciclette si getta in mare per non essere arrestato. Salvato e ammanettato

16/8/2017 – E’ successo sul litorale di Ostia. Ha rubato una bicicletta ad un pescatore e poi è scappato.
Il ladro, inseguito dal proprietario, ormai senza via di uscita, in prossimità di un pontile, ha lasciato la bicicletta e si è gettato in mare. Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Ostia e del reparto volanti, intervenuti in seguito alla segnalazione al numero unico di emergenza, quando hanno individuato quel ragazzo molto distante dalla riva, in evidente difficoltà, sono saliti su un pattino insieme ai bagnini dello stabilimento, per andare a soccorrerlo.
Il giovane che, tuttavia non aveva alcuna voglia di essere “salvato”, prima ha tentato di colpire gli agenti, tuffatisi in acqua, con un grosso frammento di pietra staccato da uno scoglio e poi, ha cercato di trascinare in mare gli altri due poliziotti che si trovavano sul pattino.
Issato finalmente a bordo e raggiunta la riva, il personale del 118, ha soccorso il giovane ed uno dei poliziotti rimasto ferito a seguito dell’impatto contro uno scoglio. 28 anni romano, il ragazzo, trattenuto in osservazione al pronto soccorso è stato denunciato per furto aggravato, resistenza e lesioni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here