Le prime dichiarazioni del candidato De Donno scatenano la polemica

30/8/2017 – Suscitano polemiche le prime dichiarazioni ufficiali da candidato a presidente del X Municipio di Don Franco de Donno. L’ex parroco infatti nel corso di alcune interviste si è detto pronto a “dialogare con i mafiosi per il bene di Ostia”. Parole che hanno inevitabilmente suscitato la reazione di più forse politiche. A partire da Monica Picca, portavoce di Fratelli d’Italia nel X Municipio. “Forse ‘Don Franco’ – spiega Picca – non sa che questo territorio è stato commissariato per mafia, probabilmente è un grande conoscitore di anime ma poco del municipio dove ha deciso bislaccamente di candidarsi. Peraltro, l’assist ai mafiosi contraddice anche Papa Francesco, nel 2014 infatti il Santo Padre disse che ‘i mafiosi sono scomunicati’. Come Fratelli d’Italia rimaniamo scioccati dalle dichiarazioni di De Donno, aspettiamo che si scusi pubblicamente con i cittadini di Ostia, il nostro un territorio merita legalità e sicurezza e non avance ai mafiosi”. Reazioni anche da Luca Marsella, candidato al parlamentino lidense per Casapound. “Il parroco De Donno ha dichiarato di essere pronto a dialogare anche con i mafiosi. La mafia, la politica dovrebbe combatterla. Come? Creando lavoro stabile, giustizia sociale, luoghi di cultura, di sport e di aggregazione nei nostri quartieri. Immaginate cosa si sarebbe scatenato se avessi fatto io un’affermazione del genere. Io credo che De Donno dovrebbe immediatamente ritirare la sua candidatura al Municipio di Ostia”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here