Fiumicino, in spiaggia con le amiche rischia di venire violentata da due ubriachi

INAUGURATO LO SPORTELLO DI ASCOLTO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DOMESTICA PRESSO LA FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO MANGIAGALLI (Agenzia: EMMEVI) (NomeArchivio: VIOLEd5z.JPG)

29/8/2017 – Una notte in spiaggia che si trasforma in un incubo. E’ quanto vissuto da tre ragazze di Fiumicino nei giorni scorsi che sono sfuggite ad una violenza sessuale. Scenario uno stabilimento balneare dove le tre ragazze avevano passato una serata. Al momento di uscire per tornare a casa le giovani si sono fermate per aiutare una coppia che era in difficoltà con la macchina. Pochi attimi e le ragazze sono state avvicinate da due ragazzi, quasi certamente ubriachi, che hanno iniziato a molestarle prima verbalmente e poi passando dalle parole ai fatti. Le ragazze sono state spintonate fino a farne cadere in terra una diventata la vittima dei balordi. Mentre una la teneva bloccata l’altro cercava di sfilarle i pantaloncini.

Sono state le grida di aiuto delle amiche che hanno richiamato l’attenzione del servizio di vigilanza del locale che è intervenuto in soccorso delle ragazzine fino all’arrivo degli agenti del commissariato Fiumicino che hanno bloccato uno degli aggressori. S.J., 26enne romano, arrestato per tentata violenza sessuale e lesioni e che si trova ora nel carcere di Civitavecchia. Nel prosieguo delle indagini, coordinate dalla Procura di Civitavecchia e curate dal dott. Giuseppe Rubino, dirigente del commissariato Fiumicino, i poliziotti hanno identificato il complice, denunciandolo per gli stessi reati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here