DoReMi Diverto, sotto sequestro l’area dell’incendio

1/8/2017 – Sotto sequestro l’area della DoReMi Diverto. Il provvedimento è stato emesso ieri dalla Procura della Repubblica di Roma con l’ipotesi di reato di turbativa d’asta e abuso d’ufficio e vieta a chiunque di introdursi all’interno dell’area di via Adolfo Cozza. L’area è attualmente affidata in custodia giudiziaria all’ufficio tecnico del X Municipio. “Se mai fosse vero. Se mai arrivasse quell’attimo di giustizia per il quartiere, per lo scempio compiuto; allora sarebbero i genitori i primi ad esultare nel vedere finalmente delle responsabilità accertate. – commenta il Comitato dei Genitori DoReMi Diverto – In questi anni abbiamo visto solo porte sbattute in faccia, silenzi assordanti e manovre oscure per quell’area. Un’area che ricordiamo era una scuola materna e che sulla quale sono state operate oscure manovre ed investite invano ingenti somme e per questo i genitori si trovarono costretti denunciare alla Corte dei Conti ed alla Procura. Ricordiamo le spese per una scuola che non c’è: 2,5 milioni di euro per il progetto e la ricostruzione. Circa 500mila euro tra coperture e sistemazioni varie dopo l’incendio. 908mila euro in somma urgenza per la bonifica dall’amianto. Per questo – concludono – i genitori circa 2 anni fa hanno denunciato e con coraggio e tenacia attendono giustizia e che questa giustizia non sia solo “tecnica””

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here