Sinistra Italiana: “Bambina rom aggredita a sprangate a Dragona. Un atto criminale che non può essere sottovalutato”

6/7/2017 – “Una bambina rom di 12 anni è stata aggredita da un uomo a colpi di spranga sabato scorso nelle vicinanze del Mc Donald’s di Dragona, nei pressi del campo nomadi di Acilia. Condanniamo nella maniera più assoluta quanto accaduto e chiediamo alle autorità competenti di indagare e assicurare alla giustizia quanto prima chi si è macchiato di questo orrendo crimine contro una bambina”. Lo dice Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio. “Il clima di intolleranza e odio, alimentato troppo spesso da atteggiamenti irresponsabili, violenti ed istigatori, va combattuto favorendo e costruendo percorsi di integrazione e socializzazione. Quei colpi di spranga potevano uccidere così come avrebbero potuto uccidere quei nove colpi di pistola esplosi a dicembre del 2014 contro il campo nomadi di Acilia. Siamo molto preoccupati per l’evidente recrudescenza degli atti di violenza contro le fasce più deboli della società e per la sottovalutazione delle Istituzioni nei confronti di questi stessi fenomeni che non ammettono alcuna giustificazione”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here