Raddoppio via di Acilia e sottopasso Colombo, Iorio-Angelucci (M5S): “Scoperchiato vaso di Pandora”

13/7/2017 – “In Commissione urbanistica abbiamo scoperchiato il vaso di Pandora sull’annosa vicenda del mancato raddoppio di via di Acilia e sottopasso della Colombo”. Lo dichiarano in una nota congiunta la presidente della Commissione urbanistica di Roma Capitale Donatella Iorio (M5S) e il consigliere capitolino Nello Angelucci (M5S). “I lavori relativi a questi interventi – da realizzarsi a cura del proponente il progetto di urbanizzazione, opere cosiddette a ‘scomputo’ – sono fondamentali per la viabilità e la vivibilità del quadrante Axa-Acilia. Rispetto alla prima deliberazione del Consiglio Comunale risalente al 1999, agli iter legali legati alla legittimità della prima Concessione urbanistica, alla nuova convenzione siglata nel 2011 con il proponente a tutt’oggi siamo incagliati su un’ennesima pendenza legale. Infatti, vista la inadempienza del proponente nella realizzazione delle opere a scomputo, Roma Capitale ha richiesto l’escussione della fidejussione a garanzia delle menzionate opere, ma il proponente ha fatto ricorso in giudizio. Questa amministrazione intende sbloccare lo stallo legale-amministrativo per consentire la realizzazione di opere che il quartiere attende da oltre vent’anni”.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here