Ostia, aveva tentato di far saltare la palazzina con il gas. In manette una 48enne

21/7/2017 – E’ stata arrestata e condotta in carcere. 48 anni, la donna, negli ultimi mesi ha messo in pericolo la vita della sua anziana madre convivente, e dei suoi condomini, minacciando in più occasioni il suicidio, saturando il suo appartamento con il gas. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, è accaduto alla fine di giugno, quando gli agenti del commissariato di Ostia erano stati costretti a fare irruzione nell’appartamento di via delle Azzorre, abbattendo la porta d’ingresso.

I poliziotti in quest’ultima circostanza, con grande prontezza e professionalità, erano riusciti a “disarmare” la donna munita di un accendino, con l’abitazione ormai quasi completamente saturata di gas.

Dallo scorso gennaio, era la quarta volta che la donna, da tempo in stato psico-fisico alterato, causa anche l’abuso di alcol e droghe, minacciava il suicidio; in ogni circostanza l’intervento della Polizia di Stato era stato determinante, anche a tutela di tutti gli altri condomini.

Alla donna, T.P., è stata quindi notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here