Lo sfogo del vigile del fuoco: “Alla gente che gli frega che siamo… finiti….. senza mezzi”

26/7/2017 – Un vero e proprio sfogo quello che arriva da chi da quasi 10 giorni sta lottando costantemente contro le fiamme che anche oggi stanno colpendo la pineta di Castelfusano. E’ quello che arriva da un vigile del fuoco, uno dei tanti eroi che lottano per salvare il polmone verde di Ostia. Una lotta impari perchè una manciata di uomini si trova a dover fare i conti con con mezzi vecchi e che spesso riescono solo miracolosamente a raggiungere i luoghi delle emergenze, turni massacranti, paghe inferiori a quelle delle altre forze dell’ordine e soprattutto gli insulti di chi ogni giorno continua a criticare il loro lavoro, sparando sentenze basate sulla pura ignoranza.

“Ma poi in fondo… – scrive su Facebook – alla gente che gli frega se il camion ha 20…anni….se il mezzo non frena ma vai comunque a spegnere l’inferno….che gli frega se ti dicono ….non ci sono mezzi e il tuo dopo l’ultimo intervento va fuori servizio….che gli frega se mentre ascolti le comunicazioni per radio senti altri mezzi…che si fermano per strada o che rientrano a stento nella propria sede….che gli frega a chi ti urla…mortacci vostri sono due ore che telefoniamo…..che gli frega di un…autista che porta su 5 padri di famiglia……che gli frega alla gente che anche senza freni non si sono fermati per chiudere l’intervento……alla gente che gli frega che siamo…finiti…..senza mezzi…..ma che ne sanno che se freni il camion si gira a sinistra e ti spezza le braccia se provi a tenere il volante…….ma poi a loro che gli frega….che ne sanno che…Sergio ha dovuto fare meglio di Michael Schumacher nei suoi tempi migliori…..la gente ti canta le canzoncine sui pompieri….ma poi non vuole sentire ragioni….anche perchè…che colpa ne hanno loro se siamo ridotti cosi?…..alla gente…che gli frega……ma dovrebbe perchè….la prossima volta può essere che stiamo andando a fare qualcosa nella sua zona o..a casa sua…ma se restiamo….per strada…dovrebbe fregargli!!….”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here