Ladispoli, sistema salvataggio coordinato, torna “Estate sicura”

21/7/2017 – “Prevedere, prevenire, provvedere”: queste le parole chiave di “Estate sicura- Ladispoli 2017”. Il sistema di salvataggio coordinato, grazie al progetto di sicurezza balneare affidato dal Comune all’associazione di Protezione Civile Dolphin onlus, sarà in funzione nello specchio d’acqua compreso tra Torre Flavia e Marina di San Nicola fino al 31 agosto.

Tutti i giorni dalle 10 alle 18, nelle due postazioni dell’associazione Dolphin a Marina di San Nicola e sul lungomare Marina di Palo, saranno presenti operatori muniti di brevetto di salvataggio e patente nautica nonché moto d’acqua barellata per i soccorsi.

“I volontari della Dolphin – ha detto il vice sindaco e assessore al demanio marittimo e fluviale, Pierpaolo Perretta –  che indosseranno magliette facilmente riconoscibili, si coordineranno nella attività di soccorso con gli stabilimenti balneari, la Capitaneria di Porto e le forze dell’ordine. Il soccorso con le due moto d’acqua, inoltre, permetterà l’uscita a mare anche in condizioni meteorologiche avverse co21n una maggiore sicurezze rispetto ai mezzi convenzionali. Presso la sede della Dolphin, oltre al personale di salvataggio, ci saranno due Operatori tecnici subacquei, palombari specializzati brevettati per attività di salvataggio e soccorso iscritti nelle liste speciali della Capitaneria di porto. Sempre presso la sede di lungomare Marina di Palo ci sarà anche un gommone attrezzato per il soccorso ed il recupero di eventuali natanti in difficoltà. Ricordiamo che sono state posizionate le passerelle per disabili a Marina di San Nicola grazie alla collaborazione con il locale Consorzio, mentre sulle spiagge di Ladispoli saranno installate a breve. Infine segnaliamo che le spiagge libere sono state munite della cartellonistica di legge e che è stato prorogato il servizio di pulizia alla ditta Massimi”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here