Calicchio: “Bando serio e rispettoso delle normative” la risposta alla protesta delle maestre

06/07/2017 – “Il bando che il Comune di Fiumicino, uno tra i pochi in Italia, ha messo in campo per l’assunzione delle proprie maestre d’asilo nido e delle scuole materne comunali è un bando serio e soprattutto rispettoso delle normative nazionali”. Questa è la risposta dell’assessore alla scuola Paolo Calicchio alla manifestazione degli insegnanti che si terrà questo sabato a Fiumicino.

Secondo l’assessore il andrebbe a tutelare e non a penalizzare i docenti che da anni insegnano nel territorio come precari. In base alle normative del bando, il 50% dei posti è riservato proprio alle maestre che collaborano da tempo con le scuole di Fiumicino e che avranno così una ottima opportunità per ottenere l’assunzione.

“Ci auguriamo che tutte le maestre, comprese quelle che sabato manifesteranno in piazza contro questo bando – continua l’assessore – possano svolgere serenamente le prove d’esame e ottenere così i migliori risultati”.

“Resta curioso il fatto che in piazza scenda la stessa opposizione che in dieci anni di Governo non ha mai pensato di assumere maestre precarie da oltre vent’anni – conclude Calicchio – ma che nell’unico concorso fatto, nel 2009, abbia invece assunto solo personale di segreteria e ufficio”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here