Fiumicino, strisce blu, chiesta l’esenzione per i residenti

08/06/2017- “Siamo contrari che le strisce blu si trasformino nell’ennesima tassa per i residenti di Fiumicino. Per questo abbiamo chiesto una serie di esoneri per i cittadini del nostro Comune” queste sono le parole dei consiglieri Gonnelli, De Vecchis, Poggio, Biselli e Picciano, in seguito alla decisione dell’amministrazione di mettere i parcheggi a pagamento.

Le zone interessate sono: Isola Sacra – piazzale Mediterraneo, lungomare della Salute, largo P. Borsellino, Fiumicino – via Torre Clementina, via delle Carpe, Focene – viale di Focene, via delle Carenarie, Fregene – lungomare, Maccarese – lungomare, Passoscuro – via Serrenti, via S. Carlo a Palidoro.

In base al piano del Comune, solo un’autovettura a famiglia potrà essere esentata dal pagamento e solo per la via di residenza. Ciò peserebbe sul bilancio famigliare che sarebbe gravato da un’uscita annuale che va da 600 a 1200 euro.

Le stesse difficoltà le incontrano anche i proprietari e i dipendenti degli esercizi commerciali e delle attività o i residenti che vogliano parcheggiare sul lungomare. Per andare al mare da quest’estate si dovranno pagare circa 150 euro al mese ad autovettura.

I consiglieri comunali hanno chiesto in entrambi i casi l’esenzione perché se il Comune non dovesse accettare le loro richieste – “sarebbe chiaro che attraverso le strisce blu quest’amministrazione voglia nuovamente fare cassa sulle spalle dei nostri concittadini”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here