Fiumicino, padre e marito violento sottoposto ad ordinanza restrittiva

INAUGURATO LO SPORTELLO DI ASCOLTO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA DOMESTICA PRESSO LA FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO MANGIAGALLI (Agenzia: EMMEVI) (NomeArchivio: VIOLEd5z.JPG)

29/6/2017 – Una vita fatta di violenza.
Vittime tre donne, una mamma e due figlie, costrette a subire da quattro anni a questa parte, non solo insulti e minacce, ma anche calci, pugni e schiaffi.
L’aguzzino, è un italiano di 55 anni, padre e marito che aggrediva le donne brandendo qualsiasi oggetto, vasi da giardino, bastoni; gli epiteti ingiuriosi poi, erano all’ordine del giorno.
L’epilogo dell‘indagine condotta dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Fiumicino, una telefonata in cui il 55enne intimava ad una delle figlie di ritirare le denunce “….è meglio per tutti” .
Tanto è bastato agli investigatori per richiedere, al tribunale di Civitavecchia, ottenendolo, un provvedimento restrittivo: non potrà più avvicinarsi a moglie e figlie.
Un inizio di normalità per loro, costrette in questi ultimi anni, a cambiare radicalmente le loro abitudini di vita.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here