Tritovagliatore, il documento con cui Ama chiede il trasferimento a Dragona

11/5/2017 – Nero su bianco. È il Comune di Roma tramite Ama ad aver richiesto alla Regione Lazio il trasferimento del tritovagliatore di Rocca Cencia a Dragona. È quanto si legge nel documento firmato dal direttore generale dell’Ama Stefano Bina e consegnato a mano il giorno 9 maggio con il quale testualmente: “Al fine di fronteggiare l’attuale situazione emergenziale relativa al trattamento dei rifiuti urbani indifferenziati prodotti nel territorio di Roma Capitale e facendo seguito alla precedente campagna di esercizio autorizzata nel sito Ama di Rocca Cencia, si trasmette la documentazione in allegato al fine di ottenere l’autorizzazione all’esercizio della campagna dell’impianto mobile di tritovagliatura, autorizzato con Determinazione Regione Lazio n. GO5282 del 30 aprile 2015, presso la sede Ama di via dei Romagnoli n.1167”.

Nessuna ipotesi quindi, nessun progetto lontano nel tempo, ma una decisione presa e valutata, per la quale l’Ama e quindi il Comune di Roma si è già rivolta alla Regione Lazio per chiedere il trasferimento del tritovagliatore.

Il tutto nonostante ancora questa mattina il sindaco Raggi a margine dell’incontro con il prefetto Vulpiani abbia nuovamente ribadito che i “rifiuti di Roma non saranno portati a Ostia. Vorrei evitare qualunque tipo di polemiche perché abbiamo bisogno di risolvere un problema dei cittadini di Roma. Lo ho detto anche l’altra sera, alzando anche un po’ la voce: ognuno deve fare la sua parte. Roma sta facendo la sua parte se anche gli attori istituzionali si mettono in trono a un tavolo risolviamo veramente a breve”.

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here