Scritte contro Giammarco Monaco sul muro della Vittorio Emanuele

5/5/2017 – Un messaggio chiaro come chiara è la firma. E’ quello che questa notte è apparso sul muro del complesso della colonia Vittorio Emanuele dal lato che ospita la biblioteca Elsa Morante. “Il Vittorio odia G.Monaco” è questa la frase che vede come suo destinatario Giammarco Monaco, collaboratore della Gazzetta del litorale e autore di un’inchiesta che puntava l’attenzione sull’imminente sgombero della struttura occupata da anni da immigrati, regolari e non. Il tutto firmato dal simbolo dei centri sociali: un cerchio sormontato da un fulmine.

A raccontare quanto accaduto è proprio Monaco che dipinge un retroscena preoccupante. “La sera di giovedì 5 maggio, vengo avvisato, attraverso un messaggio su Facebook di un contatto palesemente falso, che dietro alla Vittorio Emanuele c’era una scritta sul muro che mi riguardava. Appena arrivato ho potuto fotografare personalmente, insieme ad altre persone che erano con me, la scritta fatta da “ignoti”. Un messaggio che guarda caso arriva due settimane dopo la mia inchiesta sulll’ex colonia Vittorio Emanuele da anni occupata da immigrati irregolari a cui il Comune di Roma paga le utenze. Mi auguro – conclude Monaco – che fatti del genere non si ripetano più e che ognuno possa essere libero di dire come la pensa senza dover ricevere ogni volta questo di tipo di avvertimenti”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here