“Nonno pusher” arrestato dai carabinieri. Arrotondava la pensione spacciando hashish

 

18/5/2017 – I Carabinieri della Stazione di Acilia hanno tratto in arresto un 67enne romano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Già da qualche giorno i Carabinieri tenevano d’occhio l’andirivieni sospetto nei pressi di una abitazione, piazza di spaccio nella zona di Acilia, quando ieri pomeriggio poi i militari hanno deciso di intervenire.

Una volta avuto accesso all’abitazione gli uomini dell’Arma si sono trovati di fronte un uomo quasi settantenne; increduli hanno eseguito una perquisizione domiciliare che gli ha consentito di rinvenire ben 130 grammi di hashish, che l’anziano pusher nascondeva all’interno di un cuscino, nonché tutto l’occorrente per un piccolo laboratorio di preparazione della sostanza, con bilancini e l’occorrente per il confezionamento e la vendita al minuto: si è giustificato riferendo ai Carabinieri di svolgere tale attività illecita per arrotondare la pensione, non adeguata alle proprie esigenze familiari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here