Castelporziano, Santori (FdI): “Spiagge libere senza bagnini. La Raggi intervenga”

29/5/2017 – “La stagione balneare è partita lo scorso 10 maggio, con tanto di inaugurazione della sindaca Raggi a Ostia. Ad oggi, però, le spiagge libere del comune di Roma, in particolare i cosiddetti ‘Cancelli’, risultano sguarnite di sorveglianza a mare da parte degli assistenti bagnanti”. Lo dice Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia. “Parliamo di chilometri di arenile romano, da Castelporziano a Ostia, in cui non è garantita la sicurezza per tutti coloro si trovassero a fare il bagno e avessero necessità di aiuto. Bambini, adulti e anziani in difficoltà a largo, o in caso di un malore in acqua, non avrebbero a disposizione personale formato e preparato ad affrontare queste emergenze, o fornire un primo soccorso sanitario. Se da un lato possiamo anche comprendere le difficoltà riscontrate nel reperire bagnini con il bando andato deserto, come sottolineato dal commissario del X Municipio Vulpiani, dall’altro non riusciamo ad accettare il fatto, che a stagione balneare inaugurata e inoltrata, non sia garantito l’adeguato controllo da parte di personale esperto lungo le spiagge. E questo, – conclude Santori – nonostante i poteri straordinari del prefetto nominato dal Governo e sebbene in più di un’occasione sia stata promessa la risoluzione della vicenda in tempi rapidi. Riteniamo urgente provvedere quanto prima a colmare questo gap, alla luce delle decine di interventi registrati nel periodo estivo ogni anno, anche in previsione dell’aumento delle temperature, della chiusura delle scuole e del conseguente assalto al litorale che si verificherà di qui a breve. Il sindaco Raggi batta un colpo”.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here