Boldrini ad Ostia per la campagna di Legambiente. Contestata da Casapound

Foto Ansa

22/5/2017 – La Presidente della Camera Laura Boldrini, in occasione della Giornata mondiale della biodiversità, ha partecipato all’iniziativa di Legambiente “Spiagge e fondali puliti” e alla campagna di volontariato partita da Capocotta a Ostia. “Bisogna sensibilizzare i più piccoli alla salvaguardia dell’ambiente e insegnare loro che il mare è un bene che appartiene a tutti”, ha dichiarato Laura Boldrini intenta a pulire la spiaggia con i bambini dell’associazione. Poi la visita alla Casa del Mare del Borghetto dei Pescatori. Qui ad accoglierla ha trovato i militanti di Casapound Italia. “Quello che abbiamo contestato al presidente della Camera – ha spiegato Luca Marsella, responsabile di CasaPound sul litorale romano – è la sua sfacciata politica pro immigrazione e anti italiana. Non rispettando il suo ruolo istituzionale ha spesso fatto pressioni per l’approvazione della legge che introduce lo ius soli sostenendo che la crisi demografica si risolve con l’immigrazione, ma non è così: si risolve con interventi a favore delle famiglie italiane a partire dal Reddito Nazionale di Natalità”.
“Il governo di cui fa parte la Boldrini ha grandi responsabilità sul commissariamento del X Municipio che causato un vuoto istituzionale gravissimo da oltre due anni. – ha aggiunto Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound ad Ostia – Abbiamo chiesto al presidente della Camera di venire con noi davanti all’ex colonia Vittorio Emanuele, occupata da centinaia di immigrati ed al centro più volte di arresti per droga ma chiaramente – ha concluso Chiaraluce – non abbiamo ricevuto risposte”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here