X Municipio, Santori-Picca (FdI): “Decreto chiusura laboratorio Grassi ancora valido, non ci fermiamo”

7/4/2017 – “Ad Ostia, sulla vicenda dello spostamento del laboratorio di analisi dell’ospedale Grassi presso il San Camillo, da qualche giorno si rincorrono voci su un passo indietro della Regione Lazio. Come al solito, però, non ci fidiamo delle chiacchiere e pretendiamo dal presidente Zingaretti una posizione ufficiale che potrebbe giungere attraverso una risposta alla nostra interrogazione in merito o con la pubblicazione di un decreto ufficiale che modifica il Decreto del Commissario ad Acta n. U00219 del 2 luglio 2014. Ad oggi nessun atto ufficiale è stato depositato dalla Cabina di Regia sulla sanità per conto del commissario ad acta sulla sanità, Nicola Zingaretti. Saremo di nuovo tra la gente per scongiurare ogni processo di depotenziamento del laboratorio dell’Ospedale Grassi e mantenere questo servizio sul territorio”. E’ quanto dichiarano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, e Monica Picca, portavoce della costituente Fdi in Municipio X. “Ad oggi, purtroppo, il decreto iniziale risulta ancora in atto, e quindi c’è davvero poco da star tranquilli per i cittadini del Municipio X che usufruiscono di questo servizio che si contraddistingue per un’esperienza ventennale. La struttura, infatti, registra annualmente tra i 2,5 e i 3 milioni di esami, con 12 centri prelievo, personale qualificato e attrezzature avanzate. Privare il territorio di questa eccellenza è fuori da ogni ragionevole volontà di riassetto del sistema sanitario regionale, alla luce anche dell’esperienza collegata all’AO San Giovanni Addolorata che, nonostante i forti investimenti effettuati per complessivi 30 milioni di euro per adeguarsi al DCA n.129/2014, oggi si trova in forte crisi proprio per aver investito tali risorse senza un ritorno concreto. Chi paga questo ennesimo scandalo? La giunta Zingaretti si preoccupi di vedere chi gioca con i soldi dei cittadini invece di calpestare ulteriormente i cittadini di Ostia e del X Municipio” concludono Santori e Picca.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here