Sventato tentativo di sabotaggio al depuratore di Campo di Mare

24/4/2017 – Tentativo di sabotaggio al depuratore di Campo di Mare a Cerveteri? La denuncia arriva dall’amministrazione comunale che in attesa di ulteriori accertamenti non esclude che possa essersi trattato del gesto di un malintenzionato. “Siamo stati informati questa mattina dalla Società Ostilia che grazie al tempestivo intervento della Ditta Paganini Maurizio e Figli s.n.c., incaricata della manutenzione del depuratore di Campo di Mare, si è prevenuto un possibile danno ambientale. L’azienda – scrive l’amministrazione in una nota – ci ha comunicato che nelle prime ore della mattina nel corso dei controlli ordinari che vengono eseguiti quotidianamente sull’impianto, i tecnici hanno riscontrato la presenza anomala di una sostanza oleosa nell’acqua. L’impianto è stato immediatamente fermato e, in questo modo, è stato possibile evitare che la sostanza inquinante proseguisse il percorso fino al mare. Ulteriori controlli hanno confermato che le parti finali dell’impianto di depurazione (sedimentatore) non erano fortunatamente ancora state interessate dall’arrivo della sostanza oleosa. L’ipotesi – spiega la nota – è che ignoti abbiano sversato ingenti quantità di idrocarburi nell’alveo del fosso nelle prime ore della scorsa notte. È stata già sporta denuncia presso la Stazione dei Carabinieri di Campo di Mare e il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci ha comunicato di aver informato dell’accaduto le autorità competenti per lo svolgimento di ulteriori controlli”.
“Ringrazio di cuore l’azienda Paganini per il tempestivo intervento.- ha detto il sindaco Pascussi – Un atto gravissimo che avrebbe potuto compromettere non soltanto la funzionalità del depuratore di Campo di Mare ma anche l’ecostistema locale. Ci auguriamo che le autorità rintraccino gli autori di questo gesto criminale”

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here