Il Sindaco Raggi a sorpresa in visita alla commissione prefettizia

26/4/2017 – Visita a sorpresa questa mattina del sindaco Virginia Raggi. La prima cittadina, accompagnata dalla delegata per il litorale Giuliana Di Pillo e dal capogruppo del M5S Paolo Ferrara, ha incontrato i componenti della commissione prefettizia alla guida del X Municipio. Un incontro nel corso del quale sono stati affrontati i principali temi all’ordine del giorno nel X Municipio a partire dall’operato della stessa commissione prefettizia alla quale la Raggi ha confermato piena fiducia. Un lavoro andato avanti “a testa bassa nonostante le pressioni che la commissione ha ricevuto anche dalla malavita” ha spiegato il sindaco. La Raggi ha poi annunciato che la stagione balneare prenderà il via regolarmente il 1 maggio e che nel frattempo si stanno definendo gli ultimi dettagli per il piano di abbattimento del lungomuro realizzato anche con la collaborazione del Genio Militare. Un piano molto più ampio e che vede la riorganizzazione del lungomare ma sul quale il sindaco non ha voluto fornire ulteriori dettagli. In arrivo anche la riorganizzazione delle spiagge libere, progetto visionato questa mattina dalla Raggi.

“Non solo appalti trasparenti per le strade ma anche chiarezza sulla gestione e sulle concessioni per le spiagge di Roma. – ha spiegato Paolo Ferrara – Il ripristino della legalità partirà anche da una nuova organizzazione delle spiagge libere. L’incontro con il Commissario Vulpiani è stato gratificante: si sta svolgendo un lavoro eccellente senza cedere a pressioni di alcun tipo”.

«Questa amministrazione – ha concluso il sindaco- ha lavorato tanto in silenzio cercando di mettere ordine in una situazione, quella del litorale, che è caotica e fuori dalle regole. Lo è stata per decenni nel silenzio di tutte le amministrazioni che si sono susseguite in questa parte importante di Roma. I commissari stanno facendo un lavoro egregio affrontando delle pressioni notevoli che vengono anche dalla malavita. Piano piano la legalità sta tornando».

CONDIVIDI

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here