Rifiuti in mare, molto l’interesse da parte dei ragazzi

Antonelli: “Tante le domande degli studenti ai ricercatori e ai pescatori”

10/4/2017 – “L’iniziativa ha riscosso successo ed è stata molto seguita dagli studenti”. Lo dichiara la consigliera comunale Erica Antonelli che ha proposto l’iniziativa svoltasi nei giorni scorsi presso l’Istituto ‘Porto Romano’ per sensibilizzare le nuove generazioni sui temi ambientali, in particolare sui rifiuti marini. La presentazione del progetto, elaborato dal CIRSPE (Centro Italiano di Ricerca e Studi per la Pesca) e finanziato dalla Fondazione Costa Crociere, ha dato spunti interessanti attraverso nozioni, immagini e anche filmati.

“Molto significativa – ha detto la consigliera Antonelli – la presenza dei rappresentanti dei pescatori che hanno dialogato con gli studenti, e della Guardia Costiera con il Tenente di Vascello Massimo Guarnieri, che ha illustrato, anche attraverso la proiezione di un breve video, tutte le attività di monitoraggio e di controllo costiero svolte dalla Capitaneria di Porto di Roma”.

Intervenuta all’incontro anche Anna Maria Anselmi, assessore alla pesca, la quale ha sottolineato l’importante ruolo che i pescatori possono avere per la riduzione dei rifiuti in mare. “Insieme ai pescatori e tramite la Fondazione Angelo Vassallo – ha detto l’assessore – ci siamo impegnati per presentare al Parlamento una proposta di legge che dia adeguati strumenti, e anche risorse economiche, agli operatori della pesca per operare concretamente in tal senso. Lo scorso anno, insieme ai consiglieri Antonelli e Chiodi abbiamo portato avanti un progetto sperimentale, ma vogliamo continuare a sensibilizzare la cittadinanza e a lavorare sul tema”.

A partire da una corretta gestione dell’immondizia, fondamentale per evitare che i nostri rifiuti finiscano in mare. “Aver esteso la raccolta differenziata a tutto il territorio ci aiuta nel recupero e nel riciclo dei materiali – ha affermato l’assessore all’Ambiente Cini – e ognuno di noi, nel suo piccolo, può adottare comportamenti virtuosi utili alla comunità, affinché ogni tipo di rifiuto vada a finire nel mastello giusto e non venga gettato impropriamente. Per diffondere questa cultura, soprattutto il rispetto per l’ambiente, contiamo molto sui giovani e giovanissimi che consideriamo le nostre piccole e indispensabili “guardie ambientali” ”.

“Ringrazio il Comune di Fiumicino, la Capitaneria di Porto e il CIRSPE – ha dichiarato la Preside dell’Istituto Lorella Iannarelli – per aver portato a scuola questa bella iniziativa, accolta più che positivamente dai ragazzi. Il percorso – ha aggiunto – proseguirà con le altre attività promosse dal CIRSPE nell’ambito del progetto, come una giornata di pulizia della spiaggia e la partecipazione al concorso per la realizzazione di un cartellone informativo, fatto dai ragazzi, incentrato sul tema dei rifiuti in mare”.

Presenti all’iniziativa anche il Presidente della Commissione Ambiente Massimiliano Chiodi, il delegato alla Scuola Francesco Commodo e l’Assessore alla Scuola Paolo Calicchio. “Portare queste iniziative in ambito scolastico è importantissimo – ha detto l’assessore Calicchio a margine dell’evento – e anche oggi i ragazzi hanno dato grande prova di maturità e attenzione a temi di così rilevante importanza ambientale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here