Rapinatore di banca tradito dal tatuaggio sul collo

23/4/2017 – È sospettato di essere anche l’autore della rapina portata a segno alla fine di febbraio settimane ad una banca di Acilia l’uomo finito in manette ieri. Ad arrestarlo i Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni. L’uomo un romano cinquantenne è ritenuto responsabile di aver commesso, lo scorso 8 marzo, una rapina a mano armata in una farmacia di via Corfinio, nel quartiere di San Giovanni.

Il rapinatore, a volto scoperto, dopo essersi finto un normale cliente interessato all’acquisto di occhiali da vista, aveva improvvisamente estratto una pistola e minacciato i dipendenti per farsi consegnare l’intero incasso giornaliero.

A tradire il malfattore è stato il vistoso tatuaggio che ha sul collo, una lettera “C”.

Tatuaggio che ha permesso di dare immediato impulso all’attività investigativa dei Carabinieri che in poco tempo ed in coordinamento con la Procura della Repubblica di Roma, lo hanno assicurato alla giustizia in esecuzione di un ordine di custodia cautelare in carcere. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here