Assoluti di Karate ad Ostia e i suoi trionfatori

10/04/2017 – Al Centro Olimpico Federale di Ostia sono andati in scena gli Assoluti di kumite 2017 che hanno visto protagonisti 278 atleti, tra uomini e donne.

La manifestazione per quanto riguarda gli uomini, ha visto per l’ultima volta la partecipazione ai Campionati Italiani del capitano della Nazionale Italiana Stefano Maniscalco (cat. + 94) che si congeda nel migliore dei modi. L’atleta siciliano in finale supera con facilità Mario Cartelli. Bronzo per Christian Toni e Lorenzo Ernano. Nella categoria dei 94 kg Simone Marino vince il titolo contro Biagio Nettore. Piazzamento d’onore per Valentino Fioravante e Patrizio Cosciotti. Anche la categoria degli 84 kg ha un nuovo campione: Giuseppe Tesoro strappa il titolo dalle mani di Nello Maestri. Luca Buono e Salvatore Cioce vincono il bronzo.

Nel raggruppamento dei 75 kg netta supremazia di Luigi Busà che conferma il primato ottenuto lo scorso anno battendo in maniera netta Emanuele Sarnataro. Terzo posto per Michele Martina e Jendoubi Rabii. A Giuseppe De Vivo il titolo nella categoria 67 kg dopo aver battuto in finale Gianluca Cartelli. Soltanto bronzo per l’ex campione Salvatore Serino, e per Maurizio Culasso.

Angelo Crescenzo è il nuovo campione, della categoria 60 Kg, dopo aver sconfitto in finale Antonio Vastola. Per quanto riguarda le società, primo posto per la Shirai Club San Valentino, secondo posto conquistato dalla Champion Center Scampia, al terzo posto la Universal Center Napoli, quarta la C.S.K.W.

Nel torneo femminile di kumite tre campionesse in carica confermano la loro supremazia, due cedono lo scettro tricolore. Nei 50 kg Giorgia Gargano non riesce a difendere il primato, la nuova campionessa italiana è Anna Maria Domolideo che in finale supera Elisabetta Prati. Bronzo per Silvia Sassano e Camilla Giuliani.

Trionfo per Sara Cardin nella categoria 55 kg, un percorso netto senza ostacoli fino all’atto conclusivo contro Francesca Cavallaro costretta ad accontentarsi dell’argento. Salgono sul podio anche Eleonora Lanzone e Laura Petruzzella.

Laura Pasqua bissa il successo della passata stagione nella finale dei 61 kg contro Nunzia Laezza, bronzo per Nicole Forcella e Greta Leandri. Anche Lorena Busà nei 68 kg difende con successo lo scettro tricolore: la medaglia d’oro arriva dopo una finale equilibrata contro Silvia Semeraro. Bronzo per Alessandra Benedetto e Denise Ferraro.

Nalla categoria +68 kg Clio Ferracuti deve accontentarsi soltanto della medaglia di bronzo dopo essere stata eliminata da Greta Vitelli. Ma la capitana della Nazionale perde la finale per il titolo contro Chiara Zuanon.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here