Roma-Lido, nulla di fatto in commissione capitolina sulla Stazione Acilia Sud

LA STAZIONE DI ACILIA SUD - FOTO COMITATO METROXROMA

28/3/2017 – Si è riunita ieri in maniera congiunta, alla presenza dell’Assessore all’Urbanistica Luca Montuori, la Commissione Capitolina Lavori Pubblici e la Commissione Mobilità per affrontare il tema delle opere accessorie afferenti alla nascente stazione di Acilia Sud. “La ferrovia Roma Lido, vincitrice permanente del premio Caronte, rischia di battere ogni record negativo. – spiegano Eugenio Bellomo e Marco Possanzini di Sinistra Italiana X Municipio – La Stazione di Acilia Sud, sebbene con grandioso ritardo e con costi lievitati, sarà terminata entro l’anno ma sarà priva delle opere infrastrutturali afferenti alla stazione stessa perché, fra le altre cose, l’Amministrazione Raggi non ha ancora deciso di annullare la Delibera n 16 della Commissione Prefettizia Straordinaria del Municipio X, Delibera con la quale un non precisato tavolo tecnico declassava le opere afferenti alla stazione rispetto alle precedenti priorità. Il ponte ciclopedonale, ad oggi, non risulta nemmeno inserito nel tanto “festeggiato” bilancio 2017 del Comune di Roma. Solamente dopo il 30 di aprile si saprà se e come verranno stanziati i fondi per il ponte ciclopedonale di Acilia Sud, fondi stanziati nel 2016 e presenti nel bilancio di quell’anno, ed ora finiti nel fondo pluriennale vincolato quindi non presenti nel bilancio 2017. Per chiarire cosa è accaduto e i motivi che hanno determinato il declassamento, il nostro Consigliere Comunale Stefano Fassina – spiegano – ha presentato da tempo una Interrogazione Comunale diretta alla Sindaca Raggi e agli Assessori competenti ma nessuno, al momento, si è degnato di rispondere. E’ imbarazzante il silenzio della Giunta e della Delegata Giuliana Di Pillo, su una questione così delicata e strategica allo stesso tempo che riguarda, fra l’altro, anche la sicurezza dei cittadini. Chiediamo alla Giunta Raggi di annullare immediatamente la Delibera n 16 della Commissione Prefettizia così da iniziare a fugare ogni dubbio e ristabilire le priorità esistenti relativamente alle opere prevista dal PRU. È del tutto evidente che senza il ponte ciclopedonale e senza il parcheggio, la quasi totalità del bacino di utenza della stazione rimarrà tagliato fuori rendendo di fatto inutile la realizzazione della stazione di Acilia Sud. Fra pochi mesi – concludono Bellomo e Possanzini – la Stazione di Acilia Sud sarà terminata ma, senza le opere afferenti, rischia di essere una cattedrale nel deserto”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here