Ostia, rubano sulle auto in sosta. Tre in manette. Scoperta una serra di marijuana

11/3/2017 – Giornata di super lavoro per gli agenti del Commissariato Lido, che nelle ultime 24 ore hanno arrestato tre ladri specializzati nei furti sulle auto, scoperto una serra di marijuana e denunciato un uomo sorpreso in strada con un coltello a serramanico.

Complice la giornata primaverile, tre turisti russi hanno lasciato la loro auto parcheggiata sul lungomare nei pressi della Rotonda e sono entrati all’interno di uno stabilimento – ristorante per godere della giornata di sole. Non sapevano che, nei pressi, all’interno di un’autovettura, erano appostati due italiani con numerosi precedenti di polizia e un cittadino albanese già allontanato dall’Italia nel 2013 e rientrato nella prima settimana di febbraio. Quest’ultimo, con il compito di sentinella, ha dato il via libera ai complici, uno dei quali è rimasto alla guida, mentre l’altro si è avvicinato all’auto da derubare e, rotto il finestrino, si è impossessato di una borsa posta nel bagagliaio. La manovra, però, non è sfuggita agli uomini del Commissariato  di Ostia, diretto da Rossella Matarazzo, che ha disposto una intensificazione del pattugliamento sul lungomare proprio per evitare simili episodi. I tre, D.S.A. 60 anni, italiano con numerosi precedenti di polizia, S. M. 60 anni, italiano, anch’egli con precedenti e K.J, di 37 anni, albanese, sono stati  arrestati per furto aggravato e la refurtiva recuperata e consegnata ai proprietari.

Anche nella lotta allo produzione ed allo spaccio di stupefacenti gli agenti del Commissariato hanno messo a segno un buon colpo. Monitorando gli ambienti dello spaccio, infatti, gli agenti stavano tenendo d’occhio, da qualche tempo, un condominio ad Ostia ponente, dove spesso veniva segnalato un andirivieni sospetto di giovani. Nel pomeriggio, con il prezioso ausilio delle unità cinofile, sono entrati all’interno di un palazzo e, seguendo le indicazioni dei cani poliziotto, hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione di P.I. 41 anni, italiano ed incensurato. L’uomo aveva ricavato nella stanza da letto una piccola serra dove coltivava canapa indianaNelle altre stanze sono state sequestrate oltre 100 dosi, già confezionate con pellicola trasparente e pronte per la vendita. Oltre alle  piante è stata rinvenuta altra marijuana essiccata. L’uomo è stato tratto in  arresto per il reato di produzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.    

Al termine della serata, infine, le volanti di zona, nel corso del controllo del territorio, hanno fermato un italiano di 41 anni che girava in strada con un coltello di oltre 15 cm nella borsa. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di strumento atto ad offendere.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here