La pineta Acque Rosse di Ostia versa in uno stato di degrado

25/03/2017 – A Ostia, la pineta delle Acque Rosse, dal 1991 appartenente alla Riserva Naturale Statale del Litorale Romano versa in uno stato di totale degrado. E’ quanto denuncia Marco Severa, portavoce dei Verdi del X Municipio.

Dopo le numerose segnalazioni dei residenti e dei frequentatori dell’area, Severa ha potuto appurare che la pineta ormai versa in una situazione drammatica. L’area è diventata una discarica a cielo aperto, perché nelle ore notturne numerosi furgoni, vi riversano materiale di risulta.

I rifiuti non sono l’unico problema che affligge l’area. La riserva Acque Rosse, è ritornata ad essere popolata dalle baracche. “Nonostante in passato siano intervenute prontamente le forze dell’ordine a smantellare le fatiscenti strutture che oltre a mettere a repentaglio la vita degli abitanti, impediscono la corretta fruizione dell’area – spiega Severa – per concludere sembra che l’area sia spesso attraversata da automobili che passando sulle radici degli arbusti ne indeboliscono la struttura”.

“Il mancato controllo capillare di questa porzione della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano così come prevede l’art. 11, fa sì che queste violazioni rimangano impunite. Pertanto – conclude – richiediamo che venga ripristinato lo stato del luogo e che vengano avviati gli opportuni controlli”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here